Carpi, Castori: "Arrenderci mai, credo nella salvezza"

Il convivio rianima lo spirito e rilancia i buoni propositi. Il Carpi questo weekend è alla finestra (colpa del calendario “zoppo”) e ricarica le batterie anche a tavola, luogo ideale per fare gruppo ed alimentare le speranze di salvezza nelle ultime dieci partite di questa stagione balorda.  Il “pretesto” è stato un’elegante bottiglia realizzata ad hoc, simbolo della nuova partnership tra il Carpi Fc e la Cantina Sociale di Carpi e Sorbara, presentata mercoledì nel corso di una serata conviviale, alla presenza del sindaco Bellelli, della stampa e di una folta rappresentanza del club biancorosso.

Sono intervenuti il tecnico Castori e il presidente Caliumi, quattro calciatori – Colombi, Di Noia, Arrighini e Concas si sono pure sottoposti ad un simpatico giochino degli animatori della serata (Azzolini e Millo) tra le risate dei presenti. “Due eccellenze del territorio uniscono le forze e collaborano per rafforzare l’idea di marketing territoriale” – questo il concetto espresso da Carlo Piccinini, vice-presidente della cooperativa carpigiana, al netto del momento sportivo, per così dire, un po’ critico. Il primo cittadino Bellelli aggiunge, scherzando: “Niente bottiglie ai giocatori, solo ai tifosi, d’altronde se ti seguono i “Guidati dal Lambrusco” non puoi scappare”.

Castori non molla di un centimetro: “Non ci arrendiamo, non conosciamo il significato della parola resa, venderemo cara la pelle, proprio come gli agricoltori che lavorano e lavorano.  Sono contento di questa iniziativa, il vino porta allegria e condivisione. Mancano dieci partite e le giocheremo al massimo, dobbiamo salvarci e ci salveremo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il presidente Claudio Caliumi non si nasconde: “Il momento è delicato ma ne verremo fuori. Speriamo che questa partnership con uno dei marchi più importanti del nostro territorio ci porti pure quel pizzico di fortuna in più che ultimamente è mancato. Le ultime prestazioni in tal senso ci danno fiducia. Niente tabelle, pensiamo solo a lavorare e poi alla fine faremo i conti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le creme solari pericolose per la salute: 4 sostanze fondamentali

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Contagio, nel modenese quattro nuovi casi e un ricovero in Terapia Intensiva

  • Covid. In Emilia-Romagna oggi 31 casi e 7 decessi

  • Coronavirus, 13 nuovi positivi asintomatici in Regione. Undici i decessi

  • Carpi, da domani attivi i nuovi fotored. Presto altri quattro incroci monitorati

Torna su
ModenaToday è in caricamento