Carpi-Parma 2-1 | Il Carpi risorge, Pasciuti e Verna stendono la capolista

I biancorossi piegano il Parma con due gol in avvio e resiste fino al termine

Dalle sconfitte più rumorose nascono le più brillanti vittorie. Il detto calza a pennello per il Carpi che piega 2-1 il Parma capolista con la prova più bella della stagione. I biancorossi di Calabro, evidentemente, in una settimana si sono ricompattati, tirando fuori 96 minuti ad alta intensità, mettendo in soggezione i più quotati avversari, bucandoli in apertura due volte, subendo il 2-1, mancando altre occasioni per arrotondare il risultato e resistendo sino alla fine  agli attacchi, peraltro confusi, della squadra di D’Aversa.  Sono tre punti pesanti quelli ottenuti dal Carpi. Una robusta iniezione di autostima per Calabro e i suoi ragazzi, maltrattati a Perugia e desiderosi di rivincita immediata. Per i biancorossi la classifica torna interessante, e ben distante dalla zona rischio, che è quella da monitorare prima di ogni altro “volo pindarico”.

LA PARTITA - E’ tutto un altro Carpi. Sia nel modulo (difesa a tre, con Pachonik e Pasciuti sugli esterni), negli uomini (torna Mbakogu, e si è visto subito) che nell’atteggiamento. Concreti, lucidi e determinatissimi sin dal calcio d’avvio, i biancorossi sono stati capaci di rovesciare sul terreno di gioco tutta la rabbia accumulata in una settimana da incubo. Il Parma, accompagnato da quasi 2 mila tifosi, raccoglie due palloni nel sacco nei primi dieci minuti. Al 5’ una fucilata su punizione dai venticinque metri di Malcore piega le mani ad un incerto Frattali, irrompe Pasciuti che insacca sotto la traversa. Pasciuti, a Carpi da nove campionati, è una polizza assicurativa. Quando fa gol il Carpi vince sempre. E’ accaduto sempre, dalla D alla A, tranne in un 2-2 di Ferrara contro la Spal del marzo 2012. Il suo gol porterà bene anche stavolta. Una manciata di minuti, al 10’, arriva il bis. Mbakogu fa quello che vuole, porta a spasso mezzo Parma poi appoggia all’accorrente Verna. Destro radente e preciso che picchia sul palo basso e va dentro. Mezzo Cabassi in visibilio. Al 22’ si riapre il match. Sabbione sbaglia tutto, ne approfitta Baraye che si libera in bello stile di un paio di difensori, vede e serve il liberissimo Insigne che brucia Colombi.  Capela si infortuna ed al 26’ deve uscire, Calabro inserisce Brosco. Insigne illumina la manovra offensiva, ma al 28’ non viene accompagnato in un sontuoso spunto in piena area biancorossa. Nel finale i crociati vanno vicini al 2-2: prima (al 44’)  il solito Insigne dall’out destro mette un pallone al veleno che l’ex Di Gaudio spedisce altissimo da pochi passi, poi al 45’ Parma coglie un clamoroso legno con Munari.

La ripresa si apre con la novità Saber al posto di Malcore. Calabro chiede a Saric di “alzarsi” un po’ di più a supportare l’azione offensiva di Mbakogu in una sorta di 3-5-1-1.  Proprio Saric, al 3’ si avventa in area su un pallone del neo entrato e conclude sporco da pochi metri, ottenendo solo un angolo. Il Carpi ci prova con Verna da lontano, risponde Frattali con un bel volo sulla destra. La scena si ripete all’8’, con l’ex pisano che impegna ancora l’estremo parmigiano con una terrificante sventola. Frattali accusa un colpo alla spalla e deve uscire. Al suo posto D’Aversa sceglie Nardi, 31enne debuttante in serie B. Al 14’ Jerry Mbakogu tiene scacco da solo mezzo Parma, controllando un pallone a centrocampo ed andando via, ad uno, due, tre difensori avversari. Quando arriva dalle parti di Nardi, però, si impappina e non riesce a concretizzare.   D’Aversa si gioca il tutto per tutto, inserendo Nocciolini per Barillà. Quello crociato è un 4-2-4. Al 33’ esce anche l’ex Di Gaudio per far posto a Silgardi.  Calabro ricorre alla fisicità di Mbaye in luogo del fosforo di Giorico, per contenere il prevedibile assalto finale dei gialloblù. Si gioca fino al 50’. Colombi al 48’ va ad anticipare Baraye liberato da Insigne. E  poi il pubblico di fede carpigiana che trattiene il fiato al 5’ di recupero per una punizione dal lunotto dei “sedici” metri che Siligardi (ex Dorando Pietri) spara altissimo. Fischio liberatorio di Forneau, il Carpi – che dalla quarta giornata aveva battuto solo le “derelitte” Cesena e Ascoli, esulta. Le tre trasferte di fila (Torino in Coppa mercoledì), Avellino domenica ed Empoli sabato 9, fanno un po’ meno paura.

CARPI-PARMA 2-1 (2-1)
GOL
: 5’ Pasciuti. 10’ Verna, 22’ R. Insigne . 
CARPI (3-5-2): Colombi 6,5; Sabbione 5,5 Capela 6 (26’ Brosco 7), Poli 6; Pachonik 6,5 Verna 7,  Giorico 6 (32’ st Mbaye 6). Saric 6,5, Pasciuti 7; Mbakogu 7,5,Malcore 6 (1’ st Saber 6).   A disp.: Serraiocco, Vitturini, Romano, Ligi, Manconi, Carletti, Calapai, Belloni, Nzola. All.: Calabro 7.
PARMA: Frattali 6 (10’ st Nardi 6),  Mazzocchi 6, Iacoponi 5,5, Lucarelli 5,5, Gagliolo 6; Munari 6, Scozzarella 6,5,  Barillà 6 (19’ st Nocciolini 6). ;  R. Insigne 7, Baraye 7, Di Gaudio 6 (33’ st Siligardi 6). A disp.: Dini, Corapi, Scaglia, Ramos, Frediani,  Germoni, Scavone, Sierralta, Dezi. All.: D’Aversa 6.
ARBITRO: Forneau di Roma 5,5. (assistenti Colella di Crotone e Cipressa di Lecce; quarto ufficiale Pasciuta di Agrigento). RECUPERO 1’, 5’.  Ammoniti nel s.t. al 1’ Pasciuti, 23’ Munari.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Neve anche in pianura, allerta della Protezione Civile per domenica

  • Cronaca

    Victor in servizio anche a Modena, il nuovo cane antidroga pronto al debutto

  • Politica

    Comparti residenziali bloccati dal Comune, parte il ricorso al Tar dei costruttori

  • Cronaca

    Banda in azione, maxi furto di gasolio a Fossoli di Carpi

I più letti della settimana

  • Donna scomparsa nei parcheggio del centro commerciale I Portali, ricerche in corso

  • Inseguimenti e speronamenti nella notte, i Carabinieri fermano tre furgoni rubati

  • Residenza fasulla in Italia per intascare l'assegno di disoccupazione, marito e moglie denunciati

  • Un giorno e una notte di rave party abusivo nella cartiera abbandonata

  • Frontale lungo via Nonantolana, auto nel fosso e conducente ferito

  • Ricette della Rezdora | I tortelli dolci di Natale al forno

Torna su
ModenaToday è in caricamento