Crotone Modena 2-2 | Buon punto per dei canarini belli ma sfortunati

In vantaggio, i gialloblu vengono rimontati con un'ingenuità di Carini e un autorete di Perticone: con un gran calcio di punizione di Di Gennaro, il Modena agguanta il pareggio

Davide Di Gennaro

Intensità, corsa e impegno. Se il Modena visto oggi a Crotone avesse giocato in questo modo anche nei mesi scorsi, la classifica racconterebbe una situazione molto diversa da quella attuale: da questo pareggio esterno per 2-2 su un campo ostico come quello dell'Ezio Scida, i canarini hanno mostrato progressi importanti sul piano del gioco con una velocità di ripartenza e un palleggio visto in ben poche occasioni finora. D'altro canto, però, le incertezze mostrate in difesa sono state determinanti e hanno dato coraggio al Crotone che ha potuto rendersi pericoloso in molteplici circostanze.

IL MATCH - Lottano su ogni pallone, alzano la testa e cercano sempre di verticalizzare. Il centrocampo modenese, oggi, con Signori e Dalla Bona, ha fornito una prova maiuscola fin dalle prime battute dell'incontro. I gialli passano meritatamente in vantaggio al 16': palla alta in area, Stanco colpisce di testa, Bindi respinge corto sui piedi di Di Gennaro che non sbaglia. La gioia modenese dura poco: cinque minuti dopo, da calcio d'angolo Perticone prova ad anticipare Vinetot, ma il suo colpo di testa si tramuta in una deviazione suicida che trafigge un incolpevole Caglioni. La partita si vivacizza ed è un continuo ribaltamento di fronte: alla mezz'ora, il calabrese Nicola Sansone dal vertice sinistro dell'area calcia forte sul primo palo trovando un attento Caglioni che si rifugia in corner. Al 37', Dalla Bona su punizione da lontano impegna Bindi che si distende a togliere il pallone dall'angolino basso. Il Crotone avanza il baricentro e il Modena inizia ad andare in crisi: al 40', con immensa superficialità, il modenese Carini perde palla in area di rigore, l'indemoniato Sansone recupera e crossa in mezzo per Calil che appoggia di petto oltre la linea di porta. Nella ripresa, al 51', Perticone riscatta l'errore del primo tempo salvando sulla linea un pallone che stava per entrare in rete. Il Modena rientra in campo galvanizzato e pare avere smaltito le scorie mentali che in precedenza avevano messo in difficoltà la squadra: al 64', punizione di Di Gennaro, parte inferiore della traversa, la palla oltrepassa la linea e rimbalza fuori dalla porta venendo rimessa in rete da Stanco in posizione irregolare. Vibrate proteste del Crotone all'arbitro Barracani e al guardalinee Santuari per il fuorigioco di Stanco, ma la rete è stata convalidata e assegnata a Di Gennaro. La stanchezza si fa sentire, ma i gialli non demordono: al quinto dei sette minuti di recupero decisi dal direttore di gara, da un cross di Nardini, Signori emerge da un grappolo di uomini in area piccola mandando il pallone alto sopra la traversa.

LA SVOLTA - A rovinare i piani di vittoria di mister Bergodi ci ha pensato il difensore Perticone: il suo sfortunato errore (autogol al 21') ha demoralizzato la squadra che si stava attrezzando per cercare il raddoppio.

CROTONE - Bindi, Eramo, Correia, Mazzotta, Abruzzese (76', Tedeschi), Calil (90', Djuric), Maiello (83', Pettinari), Galardo, Fiorenzi, Vinetot, Sansone. All.: Drago

MODENA - Caglioni, Perticone, Perna, Carini, Milani, Nardini, Dalla Bona, Signori, Di Gennaro, Stanco, Cellini (86', Greco). All.: Bergodi

RETI - 22' Perticone (aut), 40' Calil (C); 16', 67', Di Gennaro (M)

NOTE - Ammonito Perticone (M)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Tortellini e gnocco fritto nel cuore della City, "Bottega Modena" sbarca a Londra

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

  • Rubati i dati di 3 milioni di clienti Unicredit, preoccupazione anche Modena

  • "Buonasera, io sarei ricercato", ladro ventenne si presenta in caserma con la madre

Torna su
ModenaToday è in caricamento