Modena Fc, società in crisi: Amadei e Salerno si sfilano

Romano Amadei rimette il suo 25% di quote e il Presidente Carmelo Salerno Rassegna le dimissioni. Doriano tosi ha già lasciato Modena

Uno scossone rischia di far implodere la società costituita appena un anno fa per rilanciare il progetto del Modena Fc. Questa mattina è stato ufficialmente comunicato l'addio di Romano Amadei, giunto al termine di un confronto dei giorni scorsi con Romano Sghedoni. Amadei ha trasferito a Seghedoni il 25% delle quote societarie che erano in suo possesso, mettendo di fatto fine alla sua esperienza imprenditoriale.

Allo stesso tempo il presidente Carmelo Salerno ha rassegnato le dimissioni dalla carica e da quella di Amministratore Delegato della Società che ricopriva , facendo sapere che "con profondo dolore metterà le proprie quote societarie a disposizione degli altri soci".

Queste due decisioni seguono quella di Doriano Tosi, già arrivata nei giorni scorsi, al termine di una stagione che non ha rispettato le previsioni. La neonata società non aveva mai fatto mistero del fatto che la promozione diretta in Lega Pro fosse un obiettivo minimo, il cui mancato raggiungimento a fronte di importanti investimenti economici potrebbe minare le basi stesse del progetto.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Estate 2019: piscine a Modena con orari e programmi

  • Il riso: proprietà, benefici e correlazione con l’obesità

  • Le migliori osterie di Modena. Dove gustare la cucina tradizionale

  • Le migliori piadinerie di Modena

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro, 61enne muore schiacciato sotto il suo trattore

  • Cade dal furgone in via Giardini, muore un operaio trentenne

  • Cronotachigrafo truccato, multa e ritiro della patente per un camionista

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • “Truffa del catalogo”, una ventina di nuove vittime a Modena

  • Grave incidente a Sant'Antonio di Pavullo, due feriti e Giardini bloccata

Torna su
ModenaToday è in caricamento