Formula 1: Crisi Ferrari, silurato il direttore tecnico Aldo Costa

La falsa partenza della Ferrari, ancora a secco di vittorie dopo cinque gran premi e nettamente staccata dal vertice delle classifiche piloti e costruttori, ha portato ieri al primo provvedimento. Aldo Costa non è più il direttore tecnico delle rosse

Aldo Costa, direttore tecnico del Cavallino dal 2008 e padre della Ferrari 150 Italia, è stato rimosso dall’incarico per assumere, così recita il comunicato ufficiale, nuove responsabilità all’interno dell’azienda. Una scelta che arriva inevitabile dopo cinque gare in cui una sola volta le rosse sono riuscite a salire sul podio, peraltro sul gradino più basso. I numeri sono impietosi: Fernando Alonso accusa 67 punti di ritardo nella classifica piloti dal campione del mondo in carica Vettel, 110 sono invece quelli da recuperare nella graduatoria riservata ai costruttori. La riorganizzazione prevede che l’area autotelaio sia affidata a Pat Fry, la produzione a Corrado Lanzone, motori ed elettronica a Luca Marmorini, tutti coordinati dal team principal Stefano Domenicali. Intanto la concentrazione dei piloti si sposta sulla gara che si corre domenica a Montecarlo. Un circuito, quello cittadino del Principato di Monaco, in cui saranno i piloti, più delle macchine, a fare la differenza.

 

(Fonte: viaemilianet.it)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

Torna su
ModenaToday è in caricamento