Atletica, si ferma al 34esimo posto il mondiale londinese di Fracesca Bertoni

Ieri sera allo stadio olimpico la modenese ha chiuso la batteria dei 3.000 siepi al dodicesimo. Il prof Gigliotti: “Sono orgoglioso di lei”

Una serata di pioggia ha accolto Francesca Bertoni alla sua prima notte mondiale della sua carriera. Sono le 20:40 quando viene chiamata al via della terza batteria dei 3000 siepi. Nelle altre hanno corso relativamente tranquille le atlete della prima batteria, mentre nella seconda si sono velocizzati i ritmi e si presume che nella terza serie sarà altrettanto.

La gara. Dopo un primo  mille regolare con un passaggio in 3’13”, ritmo ancora in linea con il primato di Francesca, si è accesa la gara in testa con una piccola accelerata che ha portato le atlete a passare al secondo mille in 3’09”. Qui la Bertoni si è staccata assieme alla spagnola Perez e la canadese Bernard senza poter più rientrare in corsa e terminando un po’ in calo al dodicesimo posto in 10:01.36.

Bertoni: mi aspettavo un crono diverso. “Sapevo sarebbe stata dura – ha detto Francesca- ed ho corso al massimo per poter cogliere il mio personale. Sono davvero dispiaciuta per il tempo finale perché non rispecchia quello che ho fatto in queste settimane e quello che ho fatto oggi. A parte questo sono felice di questa esperienza che mi ha fa tornare a Modena con tanta voglia di migliorarmi ed arrivare più competitiva alla prossima occasione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il prof Gigliotti: sono orgoglioso. “Sapevamo delle difficoltà di questa gara – le parole del prof. – perché Francesca non è competitiva a questi vertici mondiali. Sono davvero orgoglioso grande stagione che ha fatto. Si è proprio meritata di essere qua, una delle poche azzurre convocate. Ora si pensa a Taipei, dove a fine mese prenderà parte alle universiadi, un’altra grande occasione per correre forte in questa stagione ricca di soddisfazioni.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro sulla Tangenziale di Vignola, deceduta una automobilista

  • "I caporali fuori dalla Coop", protesta davanti al supermercato di Formigine

  • Apre il Drive-in di Maranello, domani la prima proiezione

  • Si presenta al Pronto Soccorso dopo una lite, ma porta con sè la cocaina. Arrestato

  • Precipita nel vuoto durante un'escursione, muore un 63enne modenese

  • Andrea Dovizioso operato durante la notte al Policlinico di Modena dopo una caduta

Torna su
ModenaToday è in caricamento