Anche due fratelli sassolesi alla Maratona di New York

Mettere alla prova i propri limiti tra i grattaceli della Grande Mela, accompagnati da musica live. Un contesto da film per una sfida lunga 42.195 metri dove il vero risultato non è conquistare il podio, ma arrivare in fondo al percorso: una sfida vinta dai due fratelli sassolesi Giovanni e Matteo Marendon rispettivamente classe 1971 e 1984, che hanno preso parte alla 49esima maratona di New York del 3 novembre scorso.

Grande soddisfazione per loro che hanno chiuso la gara con tempi decisamente buoni: 3 ore 44 minuti e 10 per Matteo posizionatosi nella prima metà della classifica e 4 ore 31 minuti e 18 secondi per Giovanni, piazzato a circa metà classifica su 53.513 partecipanti totali da tutto il mondo, di cui 2.846 italiani.

“Non è una maratona semplice – ha raccontato Matteo – con numerosi sali e scendi anche alla fine. Però è stata fantastica, piena di gente, di concerti lungo tutto il tragitto. Un’atmosfera unica, coinvolgente e travolgente”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Una vera festa in perfetto ‘stile americano’ – ha aggiunto Giovanni – con tante persone anche ai margini che ballavano, cantavano e incoraggiavano. Me la sono proprio goduta e si vede anche dal tempo di chiusura, potevo spingere di più”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Viaggia con la figlia e 32 kg di marijuana in auto, arrestato in A1

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

Torna su
ModenaToday è in caricamento