Sport oltre le sbarre, l'amichevole di volley al Sant'Anna

Sabato 27 ottobre la squadra di mamme "Free volley" dell'a.s. Corlo si è resa protagonista di una sfida amichevole con le detenute della casa circondariale Sant'Anna, nell'ambito del progetto in carcere "Il mio campo libero" che il Centro Sportivo Italiano di Modena porta avanti da diversi anni nelle strutture penitenziarie attraverso l'organizzazone di attività sportive e corsi di formazione, per offrire a queste persone uno spazio educativo e formativo nell’ottica del reinserimento nella società civile.

Prima dell'estate le Seven Fighters di Formigine, sabato scorso le mamme del Corlo: un'altra volta, un'esperienza che dimostra come lo sport possa unire anche oltre le sbarre, e farsi esperienza di incontro. 

"Un'esperienza particolare - sottolineano le mamme stesse - che ha visto la tenace formazione di mamme, allenata da Alessia Bevini, farsi portabandiera dei colori dell'As Corlo; in questa iniziativa di solidarietà nell'ambito del Csi Modena. Una sfida vissuta dalle nostre ragazze con divertimento e spirito di solidarietà, anche se ovviamente sul campo outdoor del Sant'Anna la sfida è stata agguerritissima".

Al termine della partita, il terzo tempo con un momento conviviale assieme alle detenute, con le torte portate dalle giocatrici stesse. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Si cappotta con l'auto lungo la Circondariale, muore un giovane a Fiorano

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento