Freeski & Snowboard Big Air, a Modena nuova tappa della Coppa del Mondo

Skipass ospita per il secondo anno la FIS Freeski & Snowboard Big Air World Cup. Sulla imponente rampa di ModenaFiere si sfideranno i migliori atleti al mondo, alcuni dei quali già protagonisti dell’edizione 2018 della competizione

Torna l’atmosfera da competizione mondiale a Modena, che si prepara ad ospitare per la seconda volta la FIS Freeski & Snowboard Big Air World Cup, la Coppa del Mondo FIS di Big Air. Teatro privilegiato di questo grande evento internazionale è nuovamente Skipass, che allestirà come nel 2018 l’imponente rampa di gara nell’area esterna del quartiere fieristico e ospiterà training, qualifiche e finali durante i 4 giorni di manifestazione.

Adrenalina pura per i visitatori della fiera che avranno l’occasione di vedere in azione i più forti atleti internazionali del settore. Una grande soddisfazione per Skipass e ModenaFiere, come afferma anche il nuovo Direttore Generale di ModenaFiere, Marco Momoli:Per Skipass e per ModenaFiere è un onore ospitare nuovamente l’unica tappa italiana della FIS World Cup Big Air. La presenza al nostro evento di una competizione internazionale come questa ci conferma il punto di riferimento dell’universo neve, anche agonistico. Una posizione conquistata in 25 anni di attività ma che grazie alla FIS World Cup Big Air si rafforza e ci proietta nel panorama mondiale degli eventi del settore neve

Quest’anno la tappa di Modena sarà la prima in assoluto del circuito internazionale per la categoria Freeski (sia maschile che femminile): gli atleti stanno aspettando con impazienza questa prima gara della stagione, prevista per domenica 3 novembre. La gara di Snowboard invece, è prevista per sabato 2 novembre. Entrambe le gare prevedono le qualifiche al mattino seguite dalle finali serali sotto i riflettori di ModenaFiere. Stando agli elenchi preliminari degli iscritti a entrambe le competizioni, in cui compaiono i nomi più illustri degli sport invernali, ci si aspetta che le gare di questo novembre saranno ancora più spettacolari di quelle viste nel 2018/19.

Chi seguire / Snowboard

Nella disciplina di snowboard femminile quest’anno spicca il duo giapponese Reira Iwabuchi e Miyabi Onitsuka, che sono arrivate rispettivamente prima e seconda la scorsa stagione a Modena con Iwabuchi che ha ottenuto il globo di cristallo 2018/19 per Big Air e Onitsuka il globo per migliore performer di slopestyle. Con la campionessa mondiale junior di slopestyle e Big Air 2017/18 Kokomo Murase, la squadra giapponese femminile è da tenere d’occhio. Sarà comunque gara dura contro una forte selezione di atlete da tutto il mondo, incluse la medaglia d’argento alle Olimpiadi di PyeongChang del 2018 Laurie Blouin (CAN), la quattro volte medaglia d’oro negli X Games Silje Norendal (NOR), la sette volte medaglia d’oro negli X Games Julia Marino (USA) e senza dubbio la star incontrastata Anna Gasser (AUT), medaglia d’oro di Big Air alle Olimpiadi di PyeongChang del 2018, una tra le più innovative snowboarder di tutti i tempi.

Sul fronte maschile è l’americano Chris Corning la punta di diamante in trasferta a Modena, dopo la vittoria alla World Cup di Big Air di Cardrona in apertura di stagione con la sbalorditiva performance di snowboarding in cui ha eseguito il suo emblematico quadruplo cork 1800. Nell’ultima stagione a Modena, Corning ha tentato di diventare il primo atleta di sempre a portare a segno un quadruplo salto da impalcatura, e ha fallito di pochissimo. Rimane da vedere se ci riproverà in questa stagione. Nonostante il fatto che il campione di Modena dell’anno scorso Takeru Otsuka (JPN) non sarà in gara a causa di un infortunio da cui sta recuperando, Corning dovrà comunque affrontare una formidabile compagine di sfidanti all’evento di quest’anno. In cima alla lista dei più attesi ci sarà Mark McMorris (CAN), veterano canadese che farà la sua riapparizione ad un torneo di World Cup per la prima volta dall’inizio della stagione 2017/18. Con due medaglie olimpiche, due medaglie di campionato mondiale e un formidabile risultato di 17 medaglie negli X Games al suo attivo, McMorris è considerato uno dei più grandi atleti da competizione di tutti i tempi, e la sua presenza a Modena è una prospettiva eccitante per tutti. McMorris è solo la punta dell’iceberg della componente maschile di snowboard, che annovera nomi come Sven Thorgren (SWE), Staale Sandbech (NOR), Rene Rennekangas (FIN), Clemens Millauer (AUT) e Hiraoke Kunitake (JPN): solo alcuni degli atleti capaci di spingersi oltre i limiti al momento della gara. E pare che anche la squadra ospite regalerà qualche brivido, con un team entusiasmante composto, tra gli altri, da Leo e Loris Framarin, Nicola Liviero ed Emil Zulien.

Chi seguire / Freeski

Mentre la FIS Big Air World Cup di Snowboard 2019/20 è già cominciata in agosto a Cardrona, la gara di Skipass sarà il primo appuntamento della stagione per la FIS Big Air World Cup Freeski maschile e femminile, e l’elenco eccezionalmente nutrito degli iscritti lascia intendere che gli atleti non vedono l’ora di tornare a fare ciò che sanno fare meglio.

Sul fronte femminile ci aspettiamo di rivedere tutte e tre le atlete che si sono aggiudicate il podio l’anno scorso a Modena di nuovo in azione il 3 novembre: Kea Kuehnel (GER), Sarah Hoefflin (SUI) e Mathilde Gremaud (SUI) sono preparate e a caccia di un grande inizio per le loro prove di World Cup. Gremaud and Kuehnel sono finite classificate rispettivamente seconda e terza assolute nella stagione Big Air World Cup 2018/19, dietro soltanto a Elena Gaskill (CAN), che è arrivata quarta l’anno scorso a Modena per poi vincere il globo di cristallo. Gaskill sarà ancora una volta a Modena quest’anno e, insieme alle sue compagne di squadra Dara Howell e Megan Oldham, cercherà di ottenere un grande risultato per il Canada. Le italiane ospiti saranno ben rappresentate dalla veterana Silvia Bertagna che nonostante i suoi 32 anni rimane una delle migliori atlete di freeski. Ci si aspetta di vedere arrivare alle finali a Modena anche Julia Krass (USA) e Johanne Killi (NOR).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul fronte maschile la lista degli atleti che confluiranno a Skipass è un imperdibile vademecum del mondo del freeski, cominciando dall’alto con Andri Ragettli (SUI), che da vincitore del globo di cristallo nell’ultima stagione di freeski guida in Italia una nutrita squadra svizzera. Ragettli è finito sul podio in 13 delle ultime 15 gare di World Cup, e verosimilmente influenzerà il bilancio dei risultati di Modena. Non sarà una gara facile per lui, perché dovrà vedersela contro una squadra canadese che comprende atleti del calibro di Alex Beaulieu-Marchand ed Evan McEachern, una squadra statunitense che vanta Alex Hall, Nick Goepper e Mac Forehand, i sofisticati svedesi Henrik Harlaut e Oliwer Magnusson, e naturalmente il resto della sua squadra svizzera, con nomi come Fabian Boesch, Kai Mahler e Colin Wili, tutti in grado di dargli filo da torcere il giorno della gara e di ambire al podio d’onore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

  • Viaggia con la figlia e 32 kg di marijuana in auto, arrestato in A1

Torna su
ModenaToday è in caricamento