Da Pavullo con furore, Giacobazzi è Campione Italiano di Mezza Maratona

Il giovane atleta pavullese, Alessandro Giacobazzi, ha trionfato a Telese (BN). Debutto anche per la sorella Francesca

Alessandro Giacobazzi, il promettente junior pavullese ha riconfermato la sua potenza sulle lunghe distanze. Dopo i campionati italiani sui 10 km su strada aveva promesso che nonostante la stagione fosse iniziata molto presto, avrebbe continuato la preparazione in vista di questo importante appuntamento. Ed è risaputo che Alessandro mantiene le promesse e così è stato.

La preparazione alla gara: tanti chilometri e salite. Alessandro e il suo tecnico Mauro Bazzani avevano pensato a questa gara già da molto tempo. L’unico ostacolo al programma di allenamenti era che i due campionati italiani, quello sui dieci chilometri e quello di mezza maratona sarebbero stati a poco più di quindici giorni di distanza. Soltanto con tanta determinazione si può riuscire a raggiungere obiettivi di questo genere. Alessandro non si è impaurito ed ha messo in agenda tanti allenamenti bi-giornalieri, medie chilometriche settimanali abbondantemente al di sopra del centinaio di chilometri e molta forza di volontà.

Il backgound. I campionati si sono svolti a Telese, in Campania nei pressi di Benevento. Il percorso era articolato e adatto ad atleti con buone capacità tecniche. Moltissimi infatti i saliscendi, non sono mancate curve a gomito e una salita lunga tre chilometri che è stata il toccasana per alcuni atleti e la condanna a finire la maratonina sulle ginocchia per altri. L’organizzazione impeccabile ha garantito moltissimi punti ristoro e un buon servizio agli atleti.

Pronti Via. Alla partenza della gara erano schierati gli atleti di tutte le categorie: junior, promesse e senior. La difficoltà stava dunque nel trovare il giusto ritmo a cui correre il primo tratto di gara. Nonostante i tanti atleti, Alessandro si è imposto al suo ritmo e come un cronometro è passato ai 5 ed ai 10 km in perfetta tabella di marcia con parziali di 3’12” al km. Al decimo chilometro il percorso da leggermente ondulato si è trasformato in una salita, lieve ma lunga ben tre chilometri dove ovviamente Alessandro ha calato l’andatura nonostante fosse sempre in rimonta. Finita la salita c’è stato il cambio di ritmo che lo ha portato a correre in 3’06/3’10” al chilometro e la seconda parte della gara è stata una continua risalita di posizioni.

La vittoria. Alessandro in cuor suo sapeva di essere il primo junior, ma la conferma data dallo speaker al momento del taglio del traguardo è stata una botta di soddisfazione che lo ha ripagato di tutti gli sforzi fatti per inseguire e realizzare l’obiettivo. La consapevolezza di aver agguantato il titolo italiano con il prestigioso crono di 1’07”19 e il ventitreesimo posto assoluto lo hanno reso felice e soddisfatto. Anche Mauro Bazzani è soddisfatto del risultato. Il tecnico è riuscito a vedere da vicino l’impresa del suo allievo seguendo la gara in bici.

Il commento. Le parole di Alessandro: “ Sono troppo felice. Durante la gara non dico di essere rimasto da solo, perché di atleti ce n’erano tanti, ma nessuno che avesse impostato la gara come serviva a me. Le sensazioni erano davvero fantastiche e le tante salite fatte su in montagna mi hanno permesso di interpretare al meglio tutta la gara. Ora tornerò in nazionale sui 10km su strada e poi punto dritto alla qualificazione per gli Europei di Cross. Lo so, non riesco a smettere di rincorrere i miei sogni in questo 2015.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Francesca Giacobazzi: buona la prima. Anche la sorella di Alessandro, Francesca, ha preso parte alla gara. Per lei è stato il suo esordio in mezza maratona ed è riuscita a portarla a termine con il crono di 1’26”13 nonostante gli ultimi chilometri siano risultati abbastanza duri per lei. Il suo piazzamento è di ventiduesima assoluta e quattordicesima senior.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

  • Coronavirus, un giorno da ricordare. Nessun nuovo caso e nessun decesso a Modena

  • Contagio, un nuovo caso a Modena. Deceduta una donna di Pavullo

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

Torna su
ModenaToday è in caricamento