Impulse Modena Racing pronta ad accendere i motori, team al lavoro per il debutto

Parte la progettazione della moto Unimore che dovrà debuttare nel campionato MotoStudent nella gara di Aragona 2018. In sella il pilota Andrea Raimondi, che correrà anche la Moto3 mnazionale. Stretta collaborazione con le aziende del territorio

Dal battesimo del primo pilota ufficiale all’avvio di nuovi progetti e collaborazioni con aziende del territorio. Sono tante le novità che coinvolgono il neonato Team IMR – Impulse Modena Racing di Unimore nel 2017. Sarà Andrea Raimondi il pilota che correrà per la squadra dell’Ateneo di Modena e Reggio Emilia nelle stagioni 2017 e 2018 del Campionato Mondiale Motostudent. Il giovane di origini reggiane, che seguirà tutta la fase di test dal primo prototipo fino alla versione definitiva, corre già da diversi anni nel Campionato Italiano di Velocità e dalla prossima stagione approderà alla categoria Moto3 con regolamento open, il massimo livello nazionale per le piccole cilindrate.

“I progetti del Team Impulse Modena Racing si inquadrano nel potenziamento in atto dei laboratori, delle attività e dell’offerta formativa di Unimore legata al settore Automotive e del lavoro che l’Ateneo sta facendo per consolidare il suo ruolo di  hub del settore. Sono molto soddisfatto del fatto che il team management di IMR abbia saputo formare una squadra molto competitiva composta da studenti di Unimore provenienti da diverse aree disciplinari e da un pilota con un alto livello di preparazione – commenta il Rettore Unimore Angelo O. Andrisano -. Ci auspichiamo di poter ottenere nel prossimo futuro risultati altrettanto gratificanti di quelli raggiunti lo scorso anno con la Formula Student”. 

Le attività in pista inizieranno questa primavera all'Autodromo di Modena, dove si svolgeranno le prime prove con un manichino per testare gli apparati elettronici. Seguiranno nei mesi successivi ulteriori test di validazione su tutta la componentistica sino al “congelamento” del progetto e alla messa in produzione dei componenti definitivi. Entro la primavera 2018 il Team IMR presenterà il suo prototipo ufficiale, pronto per gareggiare nella gara di Aragona 2018 (Spagna).

“Fin dal primo momento c'è stato grande affiatamento tra il giovane pilota cresciuto nell’Autodromo di Modena presso la Riding School di Luca Pedersoli e il Team IMR – aggiungono i due Team leader - che si è concretizzato in una serie di incontri in cui si è iniziato a discutere su questioni di carattere tecnico come rigidezze caratteristiche del telaio, erogazione motore ed ergonomia della moto in ottica di impostazione veicolo”. 

Novità per il Team IMR arrivano anche sul fronte della progettazione e realizzazione del veicolo. Attraverso la collaborazione con AgioMetrix sono stati infatti ricostruiti completamente in 3D il telaio, il forcellone e la moto completa, un passaggio molto importante per avere una base di studio a livello di telaio e di aereodinamica della moto. Il Team ha progettato anche un banco di torsione per effettuare la caratterizzazione strutturale di un telaio da Moto3 mondiale. La costruzione di questo banco renderà possibile la registrazione e l'analisi di diversi dati coperti da segreto industriale, come la rigidezza del telaio. Grazie al banco di torsione si potranno effettuare test e ottenere dati altrimenti impensabili. Il prossimo obiettivo è la costruzione di un manichino per fare sia prove statiche (di ergonomia della moto), che a livello dinamico in pista. Questo servirà ad effettuare i primi test che potranno validare e confermare i dati e i modelli elaborati al computer. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Team Impulse Modena Racing è composto da 30 studenti provenienti da diversi Dipartimenti dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia fra cui Ingegneria, Economia e Psicologia. La squadra è organizzata in diverse Divisioni con compiti e obiettivi specifici, che collaborano attivamente fra di loro: Powertrain, Telaio, Dinamica, Reparto corse, Business.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

Torna su
ModenaToday è in caricamento