Livorno Sassuolo 0 - 0 | Due punti persi all' "Armando Picchi"

Noioso pareggio per 0 a 0 questo pomeriggio tra Livorno e Sassuolo. Gli amaranto reggono nonostante la pressione neroverde. Due punti persi per la squadra di Pea che vede allontanarsi dalla zona 'promozione diretta'

 

Brutto pareggio per 0 a 0 all''Armando Picchi' di Livorno per il Sassuolo di Fulvio Pea. Gli 11 neroverdi dopo una noiosa partita portano a casa solamente un punto ed ora la promozione diretta potrebbe diventare un miraggio, soprattutto se Verona e Pescara faranno risultato pieno rispettivamente con AlbinoLeffe e Torino. Sono 74 i punti in classifica per gli emiliani. Per il Livorno invece un punto fondamentale per la lotta salvezza
 
IL MATCH – Primo tempo che comincia a ritmi blandi dovuti anche al grande caldo patito questo pomeriggio all’'Armando Picchi'. Bisogna aspettare l’8° minuto di gioco per vedere la prima azione della partita, con un corner per il Sassuolo sul quale Consolini di testa non riesce a battere Bardi.  Al 16° si vedono gli amaranto con Dionisi che, con uno slalom dalla sinistra, si accentra e con un destro sporcato da un difensore sassolese, trova Pomini pronto a deviare fuori dallo specchio di porta. Sembra svegliarsi il match: al 21° tiro improvviso di Sansone deviato da Bardi in calcio d'angolo. Livorno che invece al 28° sugli sviluppi di un calcio da fermo con Paulinho chiede il calcio di rigore dopo un contatto dubbio con Terranova in area. Sembrava esserci una svolta, almeno a livello di occasioni, invece fino al 45° non succede più nulla. Partita noiosa nella prima frazione, nelle ultime giornate il Sassuolo ha abituato i suoi tifosi a primi tempi da sbadigli. Seconda metà che inizia sulla falsa riga della prima fino al 55° minuto. Dopo la girandola di cambi, con l'entrata di Troianiello al posto di uno spento Boakye, al 60° il Sassuolo cambia marcia: Missiroli in area si gira e Bardi risponde ancora con un miracolo. Minuto 62 e sempre Sassuolo con Terranova che di testa non segna solamente grazie all'imbattibile portierone livornese. Livorno in affanno, Sassuolo che sembra più in forma e lucido ad impostare il gioco, ma nonostante tutto gli amaranto sembrano reggere. Pressione continua dei ragazzi di Pea che non trova frutti. All’80' i neroverdi rischiano pure la beffa: Siligardi cerca di destreggiarsi in area poi scarica su Lignani che calcia subito con il destro sparando alto, brividi per i tifosi neroverdi. Al 83° Troianiello con un tiro a fil di palo sbaglia per questione di centimetri a Bardi battuto. La partita non presenterà più sussulti e dopo 4 minuti di recupero arriva il fischio finale. Stavolta il cinismo non c’è stato e il gol non è arrivato per il Sassuolo. Due punti persi per la squadra di Fulvio Pea che ora può essere scavalcata persino dal Verona in classifica.
 
LA SVOLTA - Non è cambiato il match né con il colpo del campione e nemmeno con l'organizzazione di squadra. Stavolta i Pea Boys non hanno avuto quel pizzico di fortuna che li ha contraddistinti nelle ultime uscite stagionali. 
 
LIVORNO (4-4-2): Bardi; Salviato ( 67' Meola ), Bernardini, Knezevic, Lambrughi; Luci, Filkor, Remedi, Bigazzi ( 58' Siligardi ); Paulinho, Dionisi  All. Perotti
SASSUOLO (3-4-1-2): Pomini; Marzoratti, Piccioni, Terranova; Cofie, Consolini ( 55' Gazzola ), Magnanelli, Longhi; Missiroli ( 78' Valeri ); Sansone, Boakye ( 50' Troianiello ). All Pea
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Tortellini e gnocco fritto nel cuore della City, "Bottega Modena" sbarca a Londra

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

  • Rubati i dati di 3 milioni di clienti Unicredit, preoccupazione anche Modena

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

Torna su
ModenaToday è in caricamento