Campionati Italiani Assoluti indoor, due ori modenesi a Padova

Lukudo e Cusma vincono il titolo a Padova. Iori fulmine nei 60

Raphaela Lukudo

Finale col botto per l’atletica modenese impegnata ai Campionati Italiani Assoluti che per la prima volta sono stati ospitati al Palaindoor di Padova.
A tornare sotto la Ghirlandina con una medaglia d’oro sono state due modenesi in forza all’Esercito: Elisa Cusma (vincitrice degli 800) e Raphaela Lukudo (oro nella staffetta 4x1giro).

Lukudo: vince la 4x1giro con Esercito. Grande gioia per Raphaela Lukudo, neo arruolata nella formazione Esercito. La modenese dopo la gara di 400 metri corsa ieri, ha corso oggi la terza frazione della staffetta 4x1giro (ovvero 4x200 metri). Il quartetto composto da Ilenia Draisci, Maria Chigbolu, Raphaela Lukudo e Chiara Bazzoni ha vinto il titolo italiano con il tempo di 1:37.80, precedendo la Bracco Atletica (1:38.38) e l’Atletica Brescia 1950 (1:39.97).

Cusma: vince gli 800, decima la Casolari. Un grandissimo ritorno è stato quello di Elisa Cusma, tornata ad impadronirsi del titolo italiano dopo 3 anni di “astinenza”, lei che sulla distanza detiene il record italiano ed ha vinto in carriera il bronzo agli Euroindoor di Torino 2009. Sfiora il tris di record personali Chiara Casolari, che nella prima batteria degli 800 metri ha corso in 2:12.70, a soli 3 decimi dal record personale ottenuto  in occasione degli italiani under 23, tempo che oggi ha portato la pavullese al decimo posto.

Serra: quinto nel lungo. Riccardo Serra esce dalla pedana del salto in lungo con il quinto posto in questi campionati assoluti. Non male il piazzamento del modenese che in mattinata aveva raggiunto la qualificazione balzando a 7.31. Peccato che in finale il saltatore allenato da Carlo Muzzioli non sia riuscito a incrementare la misura, atterrando a 7.26 nella serie di sei salti dove sono da registrare anche tre salti nulli. Solo un salto “perfetto” avrebbe potuto portare Riccardo sul podio, dato che il bronzo è stato assegnato con la misura di 7.68.

Iori: fulmine nei 60. Per Eleonora Iori la ciliegina sulla torta di questa stagione indoor era la partecipazione a questi campionati italiani assoluti, lei che appena sette giorni fa aveva ottenuto il bronzo agli italiani allieve col personale portato a 7.72. Arrivata a Padova senza nessuna pressione, l’allieva di Elisabetta Salvioli ha preso parte alla terza batteria di qualificazione. E qui Eleonora ha tirato fuori un grande 60 metri corso in 7.68: record personale migliorato di 4/100 ed accesso alla semifinale. In semifinale la sprinter modenese ha riconfermato il tempo di 7.68, tredicesimo crono di giornata, davanti ad Anna Lisa Modesti, argento agli italiani allieve. Si chiude così una bellissima stagione indoor per la Iori che con 7.68 riscrive il record sociale della ex Cittadella , ora Fratellanza 1874.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Modena vola Mailli: 1.93 nell’alto. Nella seconda rassegna provinciale andata in scena sabato pomeriggio al Palaindoor di Modena, tanti giovani hanno riempito l’impianto. Che la pista di Modena ed in particolare le gare indoor gli piacessero lo dicono i suoi risultati; ma Giovanni Mailli ha confermato la sua tendenza vincendo la gara di salto in alto col nuovo personale di 1.93 (meglio del 1.92 saltato un anno fa). Netto il divario con il suo primato all’aperto (1.86). Dietro a Giovanni si è assicurato un bel salto anche Kevin  Purboo salito a 1.89. Nei 60 metri buona prova invece per Alessandro Rocco che ha corso in 7.23. Tra i cadetti (under 16) belle vittorie di Riccardo Barbieri (Fratellanza) col personale di 7.58 nei 60, Andrea Venturelli con 1.64 nell’alto e Bianca Mantonani nei 60 corsi in 8.34.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Contagio. In provincia 11 casi, di cui 6 asintomatici del focolaio di Carpi

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

  • Coronavirus, un giorno da ricordare. Nessun nuovo caso e nessun decesso a Modena

  • Contagio, un nuovo caso a Modena. Deceduta una donna di Pavullo

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

Torna su
ModenaToday è in caricamento