Calcio: inizia l'era del nuovo Modena Fc targato Commini

Stefano Commini, Alessio Secco e Giuseppe Cannella rispettivamente nuovi patron, dg e ds dei canarini: in conferenza stampa annunciati investimenti sui giovani e sul territorio, ma poche informazioni sulla squadra che sarà

Stefano Commini, nuovo patron gialloblu

Niente nuove dalla conferenza stampa di stamattina, in cui è stato presentato ufficialmente il nuovo staff della squadra modenese. Come da copione, Stefano Commini, imprenditore romano, è il nuovo patron del Modena FC, mentre Alessio Secco, giovane ex capo ufficio stampa e team manager Juventus, sarà il nuovo direttore generale, e Giuseppe ‘Beppe’ Cannella, una lunga storia come direttore sportivo in serie B, sarà appunto il nuovo direttore sportivo.

CALIENDO - Menzione a parte per Antonio Caliendo, ufficialmente fuori ma di fatto braccio e mente di tutto il progetto che ha portato Cpl a cedere la sua quota di maggioranza al rampante Commini, in attesa di rilevare adesso il 64% della società, e un ulteriore 10% entro fine anno. Le perplessità suscitate dall’imprenditore romano nei tifosi e nei soci di minoranza, che, pare, non rimarranno ancora a lungo in Ghirlandina Sport, riguardano soprattutto la copertura economica che Commini potrà garantire: il nuovo patron ha però annunciato una ricapitalizzazione di 5 milioni di euro e la forte motivazione a raggiungere un utile di bilancio e a razionalizzare le spese. Il progetto, una ‘rivoluzione’ nel mondo calcistico, stando alle parole dei protagonisti e di Antonio Caliendo in particolare, si potrà realizzare in un arco di 5 anni al massimo, che dovranno essere improntati a garantire massima solidità alla società.

PROFILO TECNICO? - Poche, per non dire inesistenti, le informazioni sulla squadra o sull’allenatore: Cannella e Secco hanno condiviso il sollievo di trovarsi a gestire una rosa piuttosto scarna di giocatori, che darà la possibilità di plasmare un nuovo Modena, che sperano sarà formato da 4/5 giocatori d’esperienza, di chiare qualità umane, e 6/7 giocatori forti e resistenti: solidità, esperienza e resistenza, anche se, per ora, nessun nome è stato annunciato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

FIRME - La firma del contratto definitivo è attesa per il 15 luglio, dopodiché alle parole, certamente belle, dovranno seguire i fatti. Per ora il giudizio rimane sospeso, nella speranza che gli impegni di Commini diventino presto realtà: il nuovo patron ha infatti promesso che “i tifosi possono essere certi del fatto che il raggiungimento dei successi sportivi resterà sempre l’obiettivo numero uno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 luoghi in Appennino Modenese che non puoi non vedere

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Via Emilia, giovane accoltellato in pieno centro storico

  • Tragedia accanto allo scalo merci, muore schiacciato dalla propria auto

  • Contagio. In provincia 11 casi, di cui 6 asintomatici del focolaio di Carpi

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

Torna su
ModenaToday è in caricamento