Modena, presentato Bollini: "Qui c'è alta professionalità. Ringrazio per la stima"

Oggi è stato presentato presso lo stadio 'Braglia' il nuovo allenatore del Modena, Alberto Bollini. Salerno: "Scelta fatta all'unanimità"

Dopo l'esonero di mister Apolloni, la scelta della società è ricaduta su Alberto Bollini che è stato presentato oggi al Braglia. Il primo ad intervenire è stato il presidente Carmelo Salerno: "Cambiare un allenatore è come cambiare un amministratore delegato in un'azienda, è sempre una sconfitta per tutti, proprio per questo volevo ringraziare chi c'è stato prima, mister Apolloni, per quello che ha fatto per il Modena perché ha partecipato alla rinascita del Modena".

"E' stata una decisione sofferta per tanti motivi che ci comporterà un ulteriore sforzo economico e umano - ha continuato Salerno -, è stata presa all'unanimità dai soci e condivisa da tutti. Non affrettata, ma presa per il bene del Modena; viene da lontano perché nell'ultimo mese i risultati purtroppo sono stati negativi soprattutto in trasferta e abbiamo sperato che le cose cambiassero. Abbiamo rimandato la decisione, ma dopo la sconfitta di domenica abbiamo capito che qualcosa era da cambiare. Lunedì e martedì, seguendo l'indicazione di Tosi, abbiamo deciso che era il momento di cambiare e non potendo cambiare la squadra abbiamo cambiato l'allenatore, anche per non dare ai giocatori un alibi, ora per loro è arrivato il momento di dimostrare qualcosa alla società che ha fatto di tutto per loro. Li abbiamo sempre sostenuti, incoraggiati difesi e premiati, ora serve che dimostrino alla società, ai tifosi e all'intera città che sono attaccati alla maglia del Modena, dimostrandolo dentro e fuori dal campo".

"Oggi voltiamo pagina, presentiamo il nuovo allenatore che ringrazio per aver deciso di venire a darci una mano in una categoria che non gli appartiene, ma lo abbiamo scelto perché siamo certi che sia la persona giusta per raggiungere il nostro obiettivo che è quello di vincere il campionato - ha concluso il Presidente canarino -. Se saremo promossi il contratto sarà automaticamente rinnovato per altri due anni".

A seguire è intervenuto il Direttore Sportivo Tosi: "Abbiamo fatto questa scelta tutti insieme. Ho cercato sul mercato attuale il migliore allenatore che era possibile prendere. Ci siamo sentiti mercoledì mattina e nel corso della giornata ci siamo visti e la sera abbiamo concluso l'accordo. Ho proposto Bollini perché ha ancora la modenesità dentro e ha fatto una buona carriera essendo nel suo pieno ora. E' stato tanti anni istruttore di giovani vincendo anche scudetti. Noi avevamo bisogno proprio di questo perché abbiamo tanti giovani in squadra. Poi ha maturato esperienze importantissime in Serie A e Serie B, è stato già in ambienti molto caldi e complicati, tutte competenze molto utili. Credo che sia una buona scelta e spero contribuisca a spingere il Modena a vincere il campionato - ha spiegato Tosi -".

In ultimo è intervenuto il nuovo allenatore canarino: "Ben ritrovati! Conosco tante facce qua. Devo ringraziare chi mi ha dato questa opportunità con un'accoglienza molto calorosa; non sono riuscito a rispondere a tutti sui social ma l'attestato di stima ricevuto dalla città mi ha fatto tanto piacere - ha detto Bollini -. Ho impiegato 30 anni per arrivare in Serie B, ma quando si tratta di Modena non importa la lettera della Serie in cui gioca. E' un momento particolare, i numeri non dicono tutto ma danno una certa visione. Il Modena nei numeri, nelle ultime sette gare, non ha fatto quello che doveva fare e io sto cercando ora di capire perché anche attraverso colloqui coi giocatori".

"Ora dobbiamo ripartire con entusiasmo. E' un campionato difficilissimo, perché chi gioca contro il Modena ha una motivazione altissima e bisogna trovare soluzioni diverse. Poi c'è anche l'aspetto caratteriale e emotivo - ha spiegato l'allenatore gialloblù -, quando uno entra nello spogliatoio del Braglia si dimentica di giocare in Serie D, c'è alta professionalità e i giocatori lo sanno, questa deve essere una spinta in più per lavorare meglio, senza superficialità. I giocatori devono spingere i tifosi e viceversa. Se vieni a Modena devi avere professionalità e responsabilità".

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Dossier Legambiente Mal’Aria 2019: Modena maglia nera della regione

  • Economia

    Brand Finance, il Cavallino torna sul tetto del mondo dei marchi più influenti

  • Cronaca

    Parco Novi Sad, arrestati due spacciatori di hashish

  • Attualità

    Epidemia di influenza più 'clemente' rispetto allo scorso anno: "Non bisogna abbassare la guardia"

I più letti della settimana

  • Tamponamento a catena, corriera Seta in bilico nel fosso. Diversi feriti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Ciclista travolto in via Emilia, identificati mezzo e conducente

  • Sorpresi con lo shaboo in tasca, tre filippini arrestati "in trasferta"

  • Neve in Appennino, disagi sulla Nuova Estense verso Pavullo

  • Scontro a Piumazzo, muore una automobilista di 76 anni

Torna su
ModenaToday è in caricamento