Modena Gubbio 1-1 | Pareggio deprimente

Al Braglia si assiste ad uno spettacolo a tratti di pura tristezza. Dopo il triplice fischio tutta la curva fischia i gialloblù che non trovano un gioco guardabile neanche contro la squadra peggiore del campionato

Sarà sicuramente anche colpa del gran caldo, che costringe persino il pubblico a cercare qualche centimetro d'ombra, ma oggi non sembrava di essere su un campo di Serie B; due squadre a caccia del bottino importante, i tre punti, sfoderano una quantità di imprecisioni veramente troppo sopra la media. Viene da pensare che se quando si affrontano le due difese peggiori del campionato il risultato è 1-1, forse qualcosa che non va c'è anche in attacco. Diagouraga lascia il centro della difesa per diventare terzino destro e mettere una pezza alle assenze di Turati e Milani. Titolari tre giovani: Carraro, De Vitis e Fabinho, oltre a Carini che è ormai titolare 'obbligato' da alcune settimane.

 

IL MATCH – Parte subito bene il Modena che al 3' porta Bernacci davanti alla porta avversaria, ma l'attaccante sbaglia un gol praticamente fatto mandando di poco a lato. Al contrario delle speranze però non mancano le occasioni nemmeno da parte del Gubbio che si dimostra comunque molto fragile, tanto che capitan Perna con poco sforzo riesce ad annientare ogni tentativo. Al 18' poi è di nuovo Bernacci che incorna a pochi passi dalla porta ma Donnarumma, che sembrava battuto, riesce a mandare in angolo. E' il 28' quando Lunardini distrugge i sogni gialloblù e improvvisa un eurogol degno di nota: da fuori area tira verso il sette ma nel momento in cui la palla sembrava destinata a finire alta, ecco che prende il giro a scendere infilandosi dove Caglioni non può arrivare. Passano pochi minuti, Giannetti sbaglia un gol e subisce gli effetti della regola per cui un gol sbagliato porta a un gol subito: al 32' Alessandro De Vitis entra in area e con un buon tiro batte Donnarumma riportando i canarini sul pareggio. Parte la ripresa con l'entrata di Gilioli che subito dopo il fischio dell'arbitro trova un bello spunto per arrivare in area ma viene poi fermato ai limiti dell'area piccola. Al 51' è Perna che tenta di testa su una punizione di Dalla Bona ma manda di poco a lato. Bernacci poi bissa al 54' quanto accaduto all'inizio del primo tempo: solo davanti al portiere tira al lato. All'85' Carini lascia libero al cross un avversario che serve Sandreani completamente solo che manda però al lato.

DICHIARAZIONI POST GARA - Bergodi: "Siamo un po' delusi ma prendiamo questo punto senza asoltare le polemiche. Se dopo Bergamo avessimo fatto una grande partita sarebbe stato veramente strano. Ho cambiato De Vitis e non Fabinho perché il primo era ormai senza benzina e non ce la faceva più.

MODENA: Caglioni, Diagouraga (63' Spezzani), Dalla Bona, De Vitis (73' Stanco), Bernacci, Fabinho, Rullo, Carraro (46' Gilioli), Giampà, Carini, Perna. A disp.: Guardalben, Bassoli, Ricchi, Jefferson. All. Bergodi

GUBBIO: Donnarumma, Giannetti (52' Ciofani), Sandreani, Raggio Garibaldi, Benedetti, Lunardini, Mendicino, Bazzoffia (74' Boisfer), Farina (60' Mario Rui), Caracciolo, Almici. A disp.: Farabbi, Maccarone, Ragatzu, Buchel. All. Pecchia

ARBITRO: sig. Di Paolo di Avezzano

RETI: 28' Lunardini, 32' De Vitis

NOTE: ammoniti Diagouraga, Almici, Sandreani e Raggio Garibaldi. Recupero: 1 pt-3 st.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • IQOS e sigarette elettroniche, presentato a Modena il primo studio sulla salute umana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Morto a soli 37 anni Giuseppe Loschi, medico del Modena Fc

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Benefici delle piante grasse: 5 motivi per cui averle favorisce la salute

Torna su
ModenaToday è in caricamento