Modena Ravenna 2 - 0 | Terza vittoria consecutiva per i canarini

Vince ancora il Modena di Mignani che dà il meglio di sé nella ripresa, complice l'inferiorità numerica degli avversari. A segno Spagnoli e Zaro

Ancora una volta il Modena di Mignani fatica nel primo tempo e poi trova la vittoria, la terza consecutiva, nella ripresa. A decidere il match sono due gol di testa, il primo di Spagnoli e il secondo di Zaro. Il Ravenna gioca tutto il secondo tempo in inferiorità numerica per l'espulsione al 39' di Pellizzari e non crea mai occasioni veramente pericolose per tutto il match.

IL MATCH - La prima azione pericolosa della partita arriva al 4' quando Sodinha recupera palla della propria metà campo e lancia Tulissi in un contropiede velocissimo; il numero 2 arrivato sulla trequarti libera per De Grazia che arriva sulla sinistra in velocità, ma quest'ultimo sbaglia il cross rasoterra troppo potente che non favorisce nessuno dei compagni. Le occasioni scarseggiano in questo avvio di primo tempo in cui entrambe le squadre riescono a chiudere bene ogni tentativo degli avversari sul nascere. Ad avere il pallino del gioco sembra essere comunque il Ravenna che arriva con più facilità ai limiti dell'area canarina. Al 19' De Grazia trattiene Papa un centimetro fuori dall'area ed è punizione dal limite per gli ospiti: sulla palla va Sirri che calcia rasoterra e si scontra con la barriera. Al 22' si fa vedere Mattioli dalla distanza, ma il suo tentativo finisce agilmente nelle mani del portiere. Ora cresce il Modena che riesce a rimediare qualche fallo nella metà campo avversaria. Al 25' prova Tulissi dai 25 metri su punizione, ma colpisce la barriera. Non si sblocca la partita che si fa sempre più dura sul piano dell'agonismo, ma che non regala grandi emozioni sotto rete. Colpo di scena al 39' quando Pellizzari, lontano dall'azione, colpisce Sodinha e faccia e viene espulso. Al 44' buon tiro da fuori di Varutti che sfiora la traversa. Appena rientrati dagli spogliatoi arriva il vantaggio dei canarini con Spagnoli che di testa insacca un bel cross dalla destra di Mattioli al 48'. Al 56' buona punizione per il Ravenna che manda a tirare Nocciolini, ma il pallone termina altissimo. Doppio corner al 63', il primo calciato male da Tulissi, il secondo sul secondo palo battuto da Sodinha trova la testa di Zaro che insacca per il 2-0. Vuole mettere la firma anche Sodinha, ma il suo tiro dalla distanza al 71' termina fuori di qualche metro. Al 74' cross dalla sinistra per i canarini che attraversa tutta la linea di porta di Cincilla ma nessuno riesce a colpirla; arriva poi sui piedi di Davì che calcia forte, ma trova il portiere avversario. Gestisce poi il Modena che prova anche qualche imbucata senza troppa convinzione del finale.

MODENA (4-3-1-2): Gagno 6; Mattioli 6.5, Zaro 7, Ingegneri 6, Varutti 6; De Grazia 6.5 (67' Laurenti s.v.), Rabiu 7, Davì 6.5; Sodinha 7 (74' Bruno Gomes s.v.); Tulissi 6 (82' Rossetti s.v.), Spagnoli 7 (82' Politti s.v.). A disp.: Pacini, Narciso, Stefanelli, Cargnelutti, Boscolo Papo, Duca, Ferrario, Spaviero. All.: Mignani

RAVENNA (3-5-2): Cincilla 5.5; Ronchi 5.5, Pellizzari 4, Sirri 5.5; Nigretti 5, Mustacciolo 5 (64' Grassini s.v.), Papa 5 (74' Fiorani s.v.), Lora 5.5 (74' Jidayi s.v.), Ricchi 5 (52' Purro 5); Raffini 5, Nocciolini 5.5 (74' Giovinco s.v.). A disp.: Spurio, Sabba, Fyda. All.: Foschi

ARBITRO: sig. Daniele Virgilio di Trapani

RETI: 48' Spagnoli, 63' Zaro

NOTE: ammoniti Foschi, Zaro, Papa, Purro. Espulso Pellizzari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

Torna su
ModenaToday è in caricamento