Modena Rugby, nuovo stemma e tante attese per il campionato

Il club di Collegarola cambia look, ma protagonista rimane sempre Lupo Alberto. Intanto il Il Consiglio Federale ha deliberato composizione e formula del campionato di rugby: Modena con Amatori Parma, Noceto, Reno, Bologna 1928 e Romagna  

Dopo la riunificazione di minirugby, giovanili e Prima squadra sotto la stessa compagine sociale, il Modena Rugby 1965 si rifà il look e ridisegna il suo logo. Maggiore leggibilità, comprensibilità e caratterizzazione per un logo pronto a crescere ulteriormente nel valore, al pari dei risultati educativi e sportivi del Modena Rugby 1965.

Sono state messe in evidenza le tre componenti base: Lupo Alberto, una esclusiva creata da Silver che caratterizza Modena Rugby 1965 in tutta Italia da 42 anni; il bianco, il verde e il blu, i tre colori sociali bilanciati per ottenere equilibrio ed evitare dominanze; Modena Rugby 1965, il nome della società, più leggibile ed articolato con la data di fondazione.

Infine l’ovale obliquo comprende gli elementi, suggerisce la palla protagonista del gioco, trasmette il dinamismo tipico del rugby, accompagna e protegge l’energia positiva di Lupo Alberto. Il nuovo logo è stato presentato al consiglio direttivo il 15 luglio e dal 22 luglio sarà ufficialmente adottato in tutti settori, dalla comunicazione al marketing all’informazione, oltre naturalmente all’abbigliamento ufficiale.

Comincerà invece il 18 ottobre il nuovo campionato del Modena Rugby 1965. Lo ha stabilito il Consiglio Federale, che ha deliberato composizione e formula del campionato italiano di serie B 2015/2016, con quarantotto squadre divise in quattro gironi geografici da dodici squadre ciascuno.

La formula è la stessa della scorsa stagione: girone 1 e 3 a dodici squadre con partite di andata e ritorno. Si qualificano ai play-off promozione del 22 e 29 maggio le prime due classificate di ciascun girone. Retrocedono in Serie C le squadre classificate al 12° ed 11° posto di ogni girone. Girone 2 (quello del Modena Rugby 1965) e 4 a dodici squadre, ognuno suddiviso in due poule territoriali da sei squadre ciascuno. Prima fase territoriale con partite di andata e ritorno. Al termine della prima fase, le prime tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (poule Promozione) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno, mentre le squadre classificate dal quarto al sesto posto accedono alle poule Retrocessione.

Le prime due classificate delle rispettive poule Promozione si qualificano ai play-off promozione, retrocedono in Serie C le squadre classificate al 5° e 6° posto delle due poule Retrocessione. I play-off per la promozione in Serie A, in calendario il 22 e 29 maggio con gare di andata e ritorno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento