Modena Volley. Il bilancio piange, ma la squadra riparte da Petric e nuovi innesti

Oggi l'annuncio del ritorno di Nemanja Petric, che insieme a Stankovic, Grebennikov e Lavia rappresenta il ricambio di rosa orchestrato dalla società in profonda crisi di bilancio. Pedrini: "Pronta a farmi da parte se arriverà un investitore"

Tremante e con le lacrime trattenute a stento la presidente Catia Pedrini ha svelato oggi in conferenza stampa il destino di Modena Volley nell'immediato futuro. La presidente gialloblu ha svolto una riflessione a 360 gradi sul momento critico che la società si è trovata a dover gestire, senza usare mezzi termini. 

"Dobbiamo parlare di sopravvivenza. Già esserci, oggi, è un successo fuori dal comune. Nulla avviene per diritto divino", ha sintetizzato Pedrini parlando dei bilanci della società. Ma la prima notizia è che Modena Volley c'è e ci sarà, con notevoli sacrifici da un punto di vista economico e con un progetto sportivo che forse non potrà puntare subito al vertice della Superlega, ma che in ogni caso resiste e punta a crescere di nuovo.

"Alcuni sponsor hanno chiesto riduzione, altri hanno già versato quanto pattuito. Altri se ne sono approfittati – spiega Pedrini - Questo, insieme ai mancati incassi, ha provocato una voragine nelle casse della società. Ad oggi sulla colonna dei ricavi della prossima stagione c'è lo zero – ma qualche piccola certezza c'è - Alcuni sponsor hanno confermato che ci saranno la prossima stagione e alcuni incrementeranno valore della loro partnership".

Pedrini ha poi analizzato la situazione peculiare della società gialloblu e puntato il dito contro un territorio da molti anni abbastanza latitante. Modena Volley è un'azienda a tutti gli effetti, non un modello di gestione con un mecenate che butta dentro soldi e quando si stanca se ne va. Sono un imbecille che come persona fisica si è presa l'onere sociale di portare avanti la società – ha spiegato la presidente, riflettendo poi che dai tempi di Parmareggio "non c'è mai stato un o sponsor modense. A Modena non c'è nessuno che tira fuori i suoi soldi. Noi abbiamo fatto di tutto per trovare le risorse".

In questo quadro non certo incoraggiante, la società sta comunque studiando il da farsi per la prossima stagione, nella speranza – findamentale per le casse – che le misure anticontagio possano rientrare per far accorrere un pubblico numeroso al Palapanini. Fra un paio di settimane aprirà la campagna abbonamento, che prevederà un 30% di sconto per rinnovo dell'abbonamento con prelazione, includendo anche l'abbonamento allo streaming di Elevensport. Lo sconto sarà invece del 20% per il rinnovo senza diritto di prelazione.

La conclusione di Pedrini e Giulia Gabana seduta al suo fianco, ma anche del Dg Sartoretti e di Coach Giani è però molto più ottimistica delle premesse economico-finanziarie, al netto di un progetto tecnico che dovrà fare i conti con partenze importanti. Ma al rosa che va delineandosi non è affatto un salto nel vuoto, anche se manca il tassello fondamentale dell'opposto titolare.

Sono per ora cinque i nuovi arrivi confermati oggi da Sartoretti. Primo su tutti quello di Nemanja Petric, schiacciatore rimasto nel cuore del pubblico gialloblu e pronto a riabbracciare il PalaPanini. Ci saranno poi il centrale serbo Dragan Stankovic, in attesa delle pratiche per l'ottenimento della cittadinanza italiana, e il libero francese Jenia Grebennikov. Si aggiungeranno anche lo schiacciatore Daniele Lavia e il giovane Tommaso Rinaldi, che sarà promosso in prima squadra. Da chiarire, come detto, il ruolo di opposto, per il quale la pista più calda è quella del ritorno di Luca Vettori. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra un paio di settimane la rosa - certamente non così "profonda" come in passato - dovrebbe essere chiusa, ma le premesse sono molto concrete per una stagione comunque competitiva e per una risposta entusiasta del pubblico modenese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro sulla Tangenziale di Vignola, deceduta una automobilista

  • "I caporali fuori dalla Coop", protesta davanti al supermercato di Formigine

  • Apre il Drive-in di Maranello, domani la prima proiezione

  • Si presenta al Pronto Soccorso dopo una lite, ma porta con sè la cocaina. Arrestato

  • Precipita nel vuoto durante un'escursione, muore un 63enne modenese

  • Nuova ordinanza regionale, addio al distanziamento su autobus e treni

Torna su
ModenaToday è in caricamento