Carpi-Ascoli, probabili formazioni | Per i biancorossi stavolta è vietato sbagliare

Al Cabassi c'è l'Ascoli per un match fondamentale per la squadra di Castori

Gara decisiva? Aritmeticamente no, di fatto sì. Punti sempre più pesanti quelli in palio contro l’Ascoli (sabato alle 15). “E’ disarmante perdere così, ma non ci disarmiano”. Così era stato il grido di battaglia di Castori martedì sera dopo l’incredibile sconfitta di Cosenza, dopo il quarto rigore (su cinque) fallito. Contro l’Ascoli, il Carpi dovrà ancora una volta resettare una sconfitta sanguinosa come quella del “Marulla”, per concentrarsi unicamente sul presente. Come fosse facile eliminare del tutto le scorie di una gara in cui si è prodotto tanto e raccolto nulla.  Ora è vietato sbagliare. Quella contro i marchigiani, conterranei del tecnico di Tolentino che è pure un ex, mette in palio tre punti fondamentali per le speranze di salvezza dei biancorossi, che hanno ormai esaurito tutti i bonus a disposizione.

Castori presenta così la partita “Mancano undici partite alla fine e per noi sono undici finali. Dobbiamo assolutamente uscire con un risultato domani, non ci siamo riusciti nell’ultima partita nonostante l’ottima prestazione ma contano i punti e non le prestazioni, che aiutano a credere in quello che si fa, ma non fanno classifica”. Ancora uno sguardo al “martedì nero” di Cosenza: “La sconfitta è stata una beffa, per come si è giocato e per le occasioni fallite. E’ stata dolorosa e immeritata. Ma dopo aver analizzato la partita e gli errori commessi, va messa via e si è subito iniziato a lavorare e pensare alla gara successiva”.

Che Carpi si aspetta? “Un Carpi che creda nelle cose positive che sa fare, giocando secondo i suoi concetti, ai suoi  ritmi e non si può permettere di schierare con giocatori non al top. Non dobbiamo essere fatalisti, ma reagire con tutte le nostre forze, con la convinzione di essere in forma e di poter fare una partita ad altissimo livello. Rispetto a qualche anno fa la squadra ha caratteristiche diverse e deve giocare un calcio diverso, adeguato agli elementi che ha a disposizione oggi. 

Nota dolente, i tiri dagli undici metri: “I rigori? I rigoristi designati sono Cissè o Pasciuti, a Cosenza non c’era nessuno dei due e allora si guarda quello che si fa in allenamento quando li proviamo sempre, stilando una lista di rigoristi. Purtroppo il rigore è un episodio e c’è poco da commentare, non dobbiamo portarci dietro un retaggio negativo per gli errori fatti ma pensare che un rigore è un’opportunità importante per far gol. Speriamo di fare meglio”.

DAL CAMPO – Pachonik non ha recuperato e si aggiunge a Cissè, Colombi, Rizzo, Suagher, Romairone e Serraiocco.  Convocato il portiere della primavera Colombo. Torna Jelenic, assente a Cosenza per squalifica. Nell’Ascoli fuori lista lo squalificato Padella e gli infortunati Ardemagni, Lanni e Valentini. 

LE PROBABILI FORMAZIONI
CARPI (4-4-1-1):
Piscitelli; Sabbione, Kresic, Poli, Rolando; Mustacchio, Coulibaly, Vitale, Jelenic; Concas; Vano. 
ASCOLI (4-3-1-2): Milinkovic-Savic II; Andreoni, Brosco, Quaranta, D’Elia; Troiano, Addae, Cavion; Ninkovic; Beretta, Ciciretti. All.: Vivarini. 
ARBITRO: Rapuano di Rimini (Sechi/Opromolla; Baroni)

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Le sagre di Giugno da non perdere a Modena e provincia

  • Estate 2019: piscine a Modena con orari e programmi

  • Il riso: proprietà, benefici e correlazione con l’obesità

  • Rubata o smarrita la tessera sanitaria? Come richiedere duplicato a Modena

I più letti della settimana

  • Persona investita e uccisa dal treno, circolazione sospesa tra Modena e Baggiovara

  • Esce all'alba per andare a scuola da solo, bimbo di 6 anni rintracciato in Tangenziale

  • Inchiesta Veleno, "Sappiamo dov'è nostra figlia, vogliamo rivederla"

  • Grandine e vento si abbattono su Campogalliano, allagamenti e strade chiuse

  • Via Taglio, aggredisce e ferisce con un coltello un giovane per una sigaretta

  • Elezioni Mirandola, Alberto Greco conquista una storica vittoria per il centrodestra

Torna su
ModenaToday è in caricamento