Latina Carpi, probabili formazioni | Pillon cerca la prima vittoria al 'Francioni'

Dopo una sconfitta e un pareggio poco convincente, il Carpi di mister Pillon cerca la prima vittoria sul difficile campo del Latina, squadra che a sua volta deve rifarsi da una serie di risultati negativi

Il Carpi è partito questa mattina per Latina dove domani (ore 15) sfiderà il neroazzurri di casa nel bollente catino del “Francioni”. Dopo la rifinitura ha parlato il tecnico Pillon: “Ci vorrà un Carpi al massimo, freddo in zona gol, meno frenetico , attento e reattivo a fronteggiare una squadra di qualità come il Latina. Le loro tre sconfitte? Un calo può esserci in un campionato lungo come questo. Ma la coppia d’attacco Jonathas-Paolucci è ben assortita ed anche il centrocampo con Viviani, Bruno e Morrone è d’alta classifica. Meritano la la loro posizione, hanno fatto quasi sempre bene. Sappiamo cosa fare, anche se ho ancora qualche nodo da sciogliere, viste le assenze. Di sicuro non posso stravolgere l’assetto della squadra in pochi giorni. Il 4-4-2 è il nostro vestito e lo indosseremo anche a Latina. E’ il modulo che ci dà più equilibrio, che ci garantisce nel contempo copertura degli spazi ed esalta le ripartenze con i nostri velocisti” Pasciuti e Bianco dal 1’? “Ci sto pensando, decido all’ultimo. In difesa Pesoli dovrebbe farcela”. Ardemagni ancora in panchina? “Dovrà lottare per riconquistarsi il posto” – spiega l’allenatore biancorosso – “Non è nel suo momento migliore, ma lo aspetto perché è un giocatore importantissimo per noi”. Tridente Mbakogu-Ardemagni-Sgrigna? “No, andiamo su un campo dove se non tiri fuori gli attributi, sei in mezzo ad una strada. Mbakogu ama la profondità e mi piacciono i giocatori che spaccano la linea”. A Latina si prevede il consueto pienone (media spettatori 5240). Nella città laziale la serie B è percepita con entusiasmo e partecipazione e, nonostante le tre sconfitte di fila (0-1 col Trapani, 0-4 al Braglia e 0-2 in casa col Pescara), il termometro dell’entusiasmo non si è certo raffreddato. Un ostacolo in più per il Carpi che non vince da cinque gare nelle quali ha messo insieme solo due punticini. Nessun precedente tra le due squadre nel campo sportivo di piazzale Prampolini, oggi ribattezzato “Francioni”. Oltre all’1-1 dell’andata (vantaggio pontino firmato Morrone e pari di Memushaj su rigore) c’è l’1-0 per il Carpi del 2011 a Reggio Emilia (rete di Cesca) nel triangolare giocato per la Supercoppa di Seconda Divisione di Lega Pro.

PROBABILI FORMAZIONI 
LATINA:
Iacobucci; Brosco, Cottafava, Bruscagin; Ristovski, Morrone, Viviani, Bruno, Alhassan; Paolucci, Jonathas. (all.: Breda). In panchina Tozzo, Milani, Figliomeni, Ricciardi, Laribi, Gerbo, Nunes, Ghezzal., Cisotti. Squalificati: Crimi, Esposito. Indisponibili: Baldan, Chiricò, Jefferson e Massacci. 
CARPI: Colombi; Letizia, Pesoli, Romagnoli, Gagliolo; Pasciuti, Lollo, Porcari, Di Gaudio; Mbakogu, Sgrigna. (all.: Pillon). In panchina: Kovacsik, Legati, Sperotto, Bertoni, De Vitis, Bianco, Acosty. Ardemagni. Squalificato: Memushaj. Indisponibili Poli, Inglese, Kiakis, Concas. ARBITRO: Chiffi di Padova

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Due nuovi casi di contagio a Modena, ricoverati due famigliari del paziente carpigiano

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagiati. Casi anche a Sassuolo e Maranello

Torna su
ModenaToday è in caricamento