Modena, Caglioni: "Sono pronto a giocare, nonostante l'influenza"

Saranno recuperate il 21 e il 25 febbraio, rispettivamente contro Albinoleffe e Gubbio, le due gare rinviate per maltempo. I giocatori non voglioni più aspettare, soprattutto Nicholas Caglioni che giocherebbe anche con l'influenza

Tempi duri per Nicholas Caglioni, il portiere gialloblù che, nonostante l'influenza e il mal di gola, vorrebbe giocare sfidando la neve, abituato al clima rigido bergamasco: "Spero proprio di giocare presto, già sabato contro il Padova, anche se guardando il meteo faccio fatica a crederci - ha detto -. Ci stiamo allenando nel migliore dei modi tenuto conto del periodo, fra allenamenti al chiuso e qualcuno all’aperto, ma non è facile dare continuità al nostro lavoro. Certo, la voglia di giocare è tanta e per me non è un problema nemmeno convivere con questa influenza che mi porto dietro da un mese, basta che poi si giochi".

Proprio oggi, giorno in cui sono stati ufficializzati i recuperi delle due gare rinviate, martedì 21 alle 18.30 contro l'Albinoleffe e sabato 25 alle 15 a Gubbio, ricomincia a nevicare sul 'Braglia' mettendo a rischio anche la partita contro il Padova in programma sabato 11 febbraio alle 15: "Abbiamo fatto allenamento sul campo stamattina, oggi niente, speriamo domani di fare qualcosa di più, ma sta nevicando e non sappiamo ancora cosa faremo. Certo, dispiacerebbe se sabato rinviassero anche la partita contro il Padova.

"Abbiamo tre partite in meno rispetto alle altre squadre ma speriamo di poter giocare intanto questa e di sfruttare al meglio le due che abbiamo saltato per la neve, quelle contro Albinoleffe e Gubbio, due avversarie dirette - dice il portiere -. Per il momento siamo fuori dalla zona play out, ma dobbiamo fare punti. Ci sono stati dei risultati buoni per noi, è vero, ma tutto dipenderà da quali risultati otterremo nelle prossime gare". Parlando dei quattro acquisti di gennaio (Cellini, Ardemagni, Signori e Perticone), Caglioni non si sbilancia: "Tutti sono bravi giocatori, si tratta di quattro elementi molto forti che ci daranno una grossa mano. La squadra è cresciuta sotto il profilo dell’esperienza e delle scelte tecniche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

Torna su
ModenaToday è in caricamento