Regionali indoor di atletica, brillano i giovani modenesi

Allievi, junior e promesse si sono dati battaglia nella struttura de La Fratellanza a Modena. Risultati incoraggianti per i colori gialloblu

Eleonora Iori

Il Palaindoor di Modena ha accolto nel weekend i campionati regionali indoor rivolti ad allievi, junior e promesse. Tante le chiavi di lettura di questa rassegna che, oltre ad assegnare i titoli, ha visto l’esordio di tanti atleti che hanno ben figurato anche in prospettiva nazionale.

Iori e Pettenati: campioni di velocità. Nelle gare dei 60 metri grande esordio stagionale di Simone Pettenati ed Eleonora Iori, i due portacolori della Fratellanza 1874 che hanno spolverato il loro talento aggiudicandosi il titolo regionale. Simone è stato il più veloce tra le promesse (under 23) dove in finale ha stampato un 6”83 che vale il suo record personale di 3 centesimi. In gara anche Mattia Cesari, quarto con 7”04 (7”03 in batteria).
Record personale e titolo tra le junior (under 20) per Eleonora Iori che in qualificazione aveva ipotecato la vittoria correndo in 7”64, migliorato di un centesimo in finale col tempo di 7”63 che rappresenta il nuovo record personale (meglio del precedente 7”68). Quinta invece Paola Forghieri che ha corso in 7”84 sia la batteria che la finale.Grande personale per Freider Fornasari che nella gara junior ha abbattuto il muro dei 7 secondi, grazie al tempo di 6”98 che gli è valso il secondo posto.


In finale B nei 60 junior bene Mark Obi Kalu con 7”13 e Matteo Ansaloni con 7”17. Tra gli allievi invece secondo nella finale B Jeremy Caiumi che ha corso in 7”45. Tra gli ostacoli invece ha sfiorato il podio Valeria Grigolato, che ha corso in 9”28 la finale, quarto tempo a soli 2/100 dal bronzo, mentre in batteria Valeria aveva fatto registrare il tempo di 9”27.

Salti: titoli per Ferrari, Giugni, Monelli e Nhari. Nel salto in alto promesse, titolo regionale per Annalisa Ferrari che ha superato la misura di 1,58 mentre tra gli uomini argento di Giovanni Mailli che ha valicato l’asticella con 1,85. Nella pedana del triplo, titolo regionale per Mohamed Nhari, che è atterrato a 13,22, preceduto solo di 3cm dal cremonese Alex Donelli (che non concorreva per il titolo).

Titolo regionale nel salto con l’asta per Federico Monelli, salito tra gli allievi a 3,90 e sbagliando i tre tentativi a 4 metri, quarto ma argento regionale invece Stefano D’Ambrosio con la misura di 3,60 e record personale per Paolo Solieri con 3,40. Sempre nell’asta nella gara junior donne, vittoria di Giulia Giugni che ha superato la misura di 3,30.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel salto in lungo, quarto posto di Bianca Mantovani con 5,16, misura che le ha aggiudicato il bronzo regionale. Nel salto in alto allievi 4° posto di Andrea Venturelli con 1,75 a 5cm dal bronzo e decima Giulia Vinciguerra con 1,45, infine negli junior  quinto Francesco Dondi con 1,75. Tanta sfortuna invece per Luca  Gobbato, il favorito del salto in lungo junior, uscito di gara dopo tre salti nulli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. A Modena altri 14 decessi, calano gli interventi delle ambulanze

  • Test agli operatori sanitari, si parte la settimana prossima con i prelievi

  • Meteo | Impennata improvvisa delle polveri sottili, vediamo perché

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • I numeri nei Comuni: positivi e persone in isolamento in provincia di Modena

  • Contagio. Nuovi positivi in regione, oggi +713. Altri 88 decessi

Torna su
ModenaToday è in caricamento