Retrorunning, argento nazionale e mondiale a coppie per Venturelli

Capolavoro del 34enne Vigile del Fuoco argento ai Campionati Italiani su Strada e alla Prova Mondiale di Corsa Alternata a coppie. Il vignolese sempre primo in classifica generale.

Ritorna il grande Retrorunning con il Campionato Italiano su Strada di 3 km e la doppia prova mondiale di corsa alternata svoltesi come di consueto ad Albignasego (Padova) storica capitale del retrorunning italiano. In prima linea il pluricampione italiano Alberto Venturelli (GS Vigili del Fuoco Arezzo – Gruppo Cremonini), leader della classifica generale della Classe Assoluti impegnato in quella da lui definita la gara per lui meno congeniale del calendario, ma comunque apparso pronto e concentrato già dalla ricognizione.

Allo sparo il vignolese partiva con la consueta tattica di studio degli avversari per i primi 200 mt del rettilineo prima di sferrare l’attacco alle posizioni di testa con il terzo posto assoluto di gara raggiunto prima del primo giro di boa posto ai 500 mt. Al termine del primo km davanti a tutti l’imprendibile Paolo Tarabella, categoria Master, con alle sue spalle Andrea Bardini (Retrorunning Versilia) classe Assoluti. Venturelli anche nei due 1000 mt successivi manteneva la posizione scavando un solco profondo con gli avversari, ma senza riuscire ad avvicinare mai realmente Bardini che conquistava meritamente il titolo italiano Classe Assoluti, ma per il 34enne Vigile del Fuoco arrivava una medaglia d’argento mai conquistata prima in questa gara con l’eccellente crono di 15’43”, record personale polverizzato (prec. 16’13”). Bronzo al bolognese Federico Brini (Pontelungo Bologna).

Per “retroarcher” l’impegno successivo era la prova mondiale a coppie mista di corsa alternata di 1 km (500 mt all’indietro e 500 mt in avanti a testa) con la compagna di squadra Giorgia Francescon, fresca vincitrice del titolo italiano femminile. Primi 500 mt in 3’09 per Venturelli/Francescon che giravano al quarto posto assoluto e al secondo di classe, mentre giro fulmineo nel 500 finale in 2’20” che permetteva agli atleti dei Vigili del Fuoco di Arezzo di conquistare la medaglia d’argento alla spalle dei veronesi del Rossetto Lugagnano Tommasi/Bertoncelli e precedendo i campioni uscenti Poggipolini/Moro. Nella prova individuale Venturelli è stato costretto al ritiro per problemi muscolari dopo poche centinaia di metri, quando si trovava saldamente al secondo posto. Nella classifica generale del Campionato Italiano Retro Challenge 2019 Alberto Venturelli si mantiene in testa con 10 punti, seguito a 7 da Andrea Bardini e a 5 dalla coppia Giuseppe Angeli/Francesco del Carlo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • IQOS e sigarette elettroniche, presentato a Modena il primo studio sulla salute umana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Benefici delle piante grasse: 5 motivi per cui averle favorisce la salute

  • Cadavere accanto all'auto ribaltata nel bosco, sarebbe la barista scomparsa

Torna su
ModenaToday è in caricamento