Retrorunning, Alberto Venturelli d'argento a Borghetto

Ottima prova per il vicecampione iridato che mantiene il comando della classifica del Campionato Italiano. Sabato l'impegnativa Villa d'Aiano.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Giro di boa per il campionato di retrorunning che a Ferragosto ha fatto tappa a Borghetto di Valeggio Sul Mincio (VR) con la settima edizione della Retro sul Mincio, campestre di 1650 metri estremamente tortuosi resi più complessi anche dal fondo erboso bagnato. Al via anche alcuni dei protagonisti del mondiale 2018 tra i quali Alberto Venturelli (Retrorunning.EU - Gruppo Cremonini), leader della classifica nazionale.

Partenza a razzo del ferrarese Paolo Callegari neo campione iridato sui 100 metri seguito proprio dal 34enne atleta vignolese con i due azzurri che scavano un solco profondo sugli inseguitori. Callegari si conferma in forma straordinaria e completa i 3 giri con il tempo monstre di 9’13”, mentre la medaglia d’argento è proprio di Venturelli che chiude in 10’09” staccando di oltre 2’ la medaglia di bronzo della classe Assoluti il bolognese di Villa d’Aiano Francesco Del Carlo, al primo podio stagionale.

Dopo 6 prove la Classifica Retro Challenge inizia a prendere forma con Alberto Venturelli che rimane al comando con 26 punti avvicinato da Paolo Callegari a quota 25, mentre al terzo posto balza Francesco Del Carlo con 15 punti che in un solo colpo supera Alberto Spillari (14), Paolo Matarazzi (13) e Andrea Bardini (12). Appuntamento sabato a Villa d’Aiano (BO) per la settima prova con l’impegnativo chilometro in salita a cui si affiancherà la tradizionale corsa tra i filari da percorrere in salita in retro e in discesa in avanti.

Torna su
ModenaToday è in caricamento