Calcio, il Modena Fc riparte dal ripescaggio in Lega Pro

Il Modena è ufficialmente il Lega Pro grazie ai ripescaggi. Assessore Baracchi: “Grande soddisfazione per il Comune e per tutta la città”

È ora ufficiale: il Modena riparte dalla Serie C. L’idea era nell’aria da giorni ormai, da quando i canarini avevano battuto la Reggio Audace e, soprattutto, da quando il Direttore Generale e il Direttore Sportivo avevano annunciato in conferenza stampa di cominciare a lavorare per costruire una squadra di categoria superiore. Salvata quindi ai ripescaggi la stagione dei gialloblù che dopo la sconfitta nello spareggio contro la Pergolettese sembravano aver perso il treno della promozione.

I canarini sono quindi pronti a tornare al lavotro. Martedì 16 luglio la squadra si ritroverà allo stadio Braglia per la consegna del materiale tecnico. Alle 18 il primo allenamento, a porte aperte, al campo sportivo di San Damaso dove verranno sostenuti i test fisici e atletici. Il giorno successivo, sempre a San Damaso, una doppia seduta la prima alle 9.30 la seconda alle 18.

Il 18 dopo i test medici al Braglia, la squadra di Mauro Zironelli partirà per il ritiro di Fanano, i gialloblù saranno ospitati al Park Hotel dove rimarranno fino al primo agosto quando in serata ci sarà il rientro in città.

Ad esprimere felicità per la notizia, oltre ai tifosi sui social, è il Comune di Modena nella nota dell’assessore allo sport Grazia Baracchi: “Il ritorno del Modena in serie C è motivo di grande soddisfazione per il Comune e per tutta la città che in questo anno ha continuato a seguire e incoraggiare la squadra, con tanti tifosi che non hanno mai fatto mancare il loro sostegno”.

“Dopo un periodo difficile causato dal fallimento della precedente gestione, grazie all’impegno serio della società – prosegue l’assessora – il Modena ha creato le condizioni per ritornare tra i professionisti, il posto dove merita di stare per storia e tradizione. Tutti ce lo aspettavamo e siamo stati premiati. Il Comune ha favorito questo percorso e ha affiancato la società, e continuerà a farlo, con gli investimenti sul Braglia e con il rinnovo, appena deliberato, dell’affidamento della gestione temporanea dello stadio fino al 30 giugno 2020, proprio per garantire alla squadra della città la possibilità di presentare alla Lega Pro, entro i termini previsti, la richiesta di ripescaggio in serie C”.

Le amichevoli prestagionali

Sono già stati fissate tre partite, si giocheranno tutte al campo Lotta di Fanano. Il 21 luglio (ore 17) il Modena affronterà la Rappresentativa della Montagna. Tre giorni più tardi, il 24 ore 17, i canarini giocheranno contro la Rappresentativa AIC (Associazione Italiana Calciatori), in campo ci saranno fra gli altri: Simone Bentivoglio, Robert Aquafresca, Nicolò Manfredini, Riccardo Nardini, Manuel Pasqual, Nico Pulzetti, Stefano Sorrentino, Antonio Nocerino, Francesco Valiani e molti calciatori attualmente ancora senza squadra.  

L’ultimo test è stato calendarizzato il 28 luglio alle 17, qui la squadra di Zironelli affronterà il Legnago di serie D.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • IQOS e sigarette elettroniche, presentato a Modena il primo studio sulla salute umana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Trova online la sua bici subata e dà appuntamento al ricettatore in piazza, insieme ai Carabinieri

  • Investito da un'auto a San Damaso, gravissimo un adolescente

Torna su
ModenaToday è in caricamento