Atletica indoor Modena, Lazzarini e Khalifi velocissimi

Conferme per gli atleti della Fratellanza nel meeting indoor giocato ieri tra le mura amiche. Martin Pilato disco verde per i Giochi del Mediterraneo Under 23

Il meeting indoor andato in scena sabato e domenica a Modena ha visto quasi 500 atleti mettersi a confronto in una due giorni di gare intense, con la stagione indoor che ormai sta entrando nel suo vivo. Un fulmine a ciel sereno ha visto il ritorno di Tommaso Lazzarini nella pista di casa, dopo che dal 2011 non indossava più le scarpe chiodate in una gara indoor, a causa di vari infortuni. Tommaso ha esordito correndo in batteria in 6”88 secondo tempo dietro il bolognese Gianantoni. Poi in finale Lazzarini ha saputo togliere un centesimo, correndo 6”87, questa vola dietro ad Andrea Federici (6”84) e firmando il nuovo primato personale.  Per la Fratellanza 1874 bene in batteria Freider Fornasari con 7”01 (poi 7”04 in finale), Elamjad Khalifi che ha corso un eccellente 7”09 (lui che è ostacolista), e Mark Obi Kalu con 7”20.

Nella gara femminile, in pista Eleonora Iori, reduce dal fresco record personale di 7”64, e Paola Forghieri. Le due portacolori della Fratellanza 1874 si sono aggiudicate la finale B correndo rispettivamente 7”76 e 7”83. In finale B si sono migliorate: 7’73” per Eleonora Iori e  7”81 per Paola Forghieri rispettivamente seconda e quinta.

Khalifi: successo ad un centesimo dal primato. Eccellente vittoria di Elamjad Khalifi nei 60 ostacoli dove in finale è stato capace di correre in 8”15, ad un solo centesimo dal primato personale corso esattamente un anno fa. Nella gara femminile nona Valeria Grigolato con 9”57 e demica Martina Barchi con 10”13.

Salti: Serra all’esordio. Esordio casalingo per il lunghista Riccardo Serra, che dopo una prima uscita nei 60 metri, si è rimesso in pedana nel salto in lungo. Un esordio non facile dove Riccardo ha faticato a trovare le giuste sensazioni in zona salto, come dimostrano i cinque salti nulli,  con l’unico stacco valido misurato a 7,16. Serra con questa misura è arrivato secondo alle spalle di Stefano Braga (7,50) e quarto Giorgio Setti con 6,61.
Nel salto triplo progressi per Mohamed Nhari giunto quarto con la misura di 13,28.

Galli, Giugni e Gibellini: asta in crescita. Prosegue la ricerca atletica di Miriam Galli alla sua seconda gara dopo 15 mesi di stop per infortunio. Nella gara di oggi Miriam Galli ha valicato l’asticella posta a 3,72 al primo tentativo, prima di commettere tre errori a 3,82. Record personale per Giulia Giugni volata sopra a 3,42, commettendo poi tre errori a 3,52. Progressi anche per Beatrice Gibellini salita a 3,22.
Nel salto in alto invece stagionale per Marco Vendrame salito a 1,91 nella gara vinta da Eugenio Meloni all’esordio con la maglia dei Carabinieri Bologna (misura di 2,15), mentre al femminile seconda Annalisa Ferrari con 1,63.

Reggio: Martin Pilato riscrivere il record sociale del disco. Martin Pilato da il benvenuto nella famiglia della Fratellanza 1874 con il nuovo record sociale riscritto in poco più di mezz’ora di gara.Il forte ravennate, ora in forza al club modenese, ha subito messo in mostra le sue qualità gettando il disco alla misura di 54,47. Con questo lancio Martin ha anche staccato il pass per i prossimi Giochi del Mediterraneo Under 23: insomma niente male come prima gara. Sempre a Reggio in gara anche altre giovani casa Fratellanza come  Nicolò Schenetti  (37,85 con il martello da 7kg), Nicola Cipolli che ha gareggiato con il martello 6kg lanciato a 40,67, lui che è ancora allievo, e Greta Romei alle prese con un acciacco e capace di lanciare il giavellotto a 35,98.Nel martello femminile esordio con il 4kg per terza con la misura di 43,18 seguita al 5° posto da Anita Bonetti (39,43) ed al sesto da Elena Risi (34,96).

Padova: vola Chiara Casolari. Nei 1500 corsi a Palaindoor di Padova, ottima prova di Chiara Casolari alla prima uscita stagionale sulla distanza. Dopo una partenza non troppo veloce, Chiara ha preso le redini della gara mettendosi in testa ed aumentando il ritmo. Sul traguardo, battagliando con due avversarie, la pavullese ha saputo vincere la gara corsa in 4’30”06.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Linee ferroviarie Fer e Tper, pendolari a piedi per oltre 1.300 volte lo scorso anno

  • Cronaca

    Si ubriacano e vandalizzano le auto, due 19enni modenesi denunciati in Riviera

  • Politica

    Manifestazioni parallele, due cortei anarchico-antagonisti per il 25 Aprile

  • Economia

    Vendite delle MPMI modenesi, il 2018 non lascia troppo spazio ai sorrisi

I più letti della settimana

  • Va a prendere il figlio fermato per guida in stato di ebbrezza, ma viene multata per mancata revisione

  • Gli eventi da non perdere a Pasqua e Pasquetta a Modena e provincia

  • "Mangiatoia finita", Salvini commenta il fallimento del bando per i richiedenti asilo

  • Carpi. Pedone travolto e ucciso da un furgone in via Marx

  • Giovane accoltellato alla fermata dell'autobus, aggressore inseguito e arrestato dalla Polizia

  • Sparano ad un pedone con una fiocina, arrestati due evasi

Torna su
ModenaToday è in caricamento