L'aria di casa fa bene alla Fratellanza, terzo posto nel nuovo impianto

La società modenese terza in Italia grazie all'exploit della formazione maschile che sale sul podio della Finale Oro. Le donne da applausi: sono seste

Come inaugurare al meglio un impianto nuovo di zecca se non con un terzo posto alla finale Oro dei campionati di società? Questa è stata l’impresa compiuta oggi dalla squadra maschile della Fratellanza 1874 impegnata nella Finale Oro che ha dato vita ad un affascinante weekend di gare al comunale di atletica leggera di Modena.

I terzi d’Italia. Un risultato storico è quello conquistato oggi dalla Fratellanza 1874 che giocava in casa, nel nuovo impianto. La formazione giallo-blu è la terza più forte d’Italia con 71,5 punti, alle spalle di un’inarrivabile Enterprise, che a metà della seconda mattinata aveva già matematicamente vinto lo scudetto e alla vicecampionessa Riccardi Milano a soli 4 punti di distacco. La soddisfazione di essere la terza miglior squadra d’Italia è tanta anche per chi ha voluto che la finale ORO si disputasse a Modena. Il presidente Borsari: “E’ stata una corsa contro il tempo, perché la pista era ufficialmente pronta un ora prima dell’inizio delle gare. Poi sono state 24 ore di pura adrenalina con uno staff di 100 volontari e spingere questa macchina organizzativa che per fortuna ha girato benissimo. I ragazzi e le ragazze che sono scesi in campo hanno messo uno spirito agonistico che ci ha premiati con questi straordinari risultati. Gli uomini terzi e le donne seste vanno ben oltre le aspettative della vigilia”. Il raggiungimento di un risultato così importante nel nuovo impianto comunale è la dimostrazione che l’atletica a Modena è una realtà su cui puntare.

Donne al sesto posto. La formazione femminile ha visto numerose assenze, nonostante ciò è comunque riuscita a confermarsi la sesta miglior società d’Italia con 58 punti a soli 2 punti dalla quinta  e dalla quarta squadra classificate a pari merito: Atl. Vicentina e  Valsugana Trentino. La vittoria è andata alla Bracco di Milano con 102 punti davanti a Rieti (89 punti) e Brescia (72 punti).

Lukudo vola nei 200 di Modena. Una velocissima Raffaella Lukudo ha conquistato l’argento nei 200 metri dal basso della seconda batteria. Dopo una curva velocissima la “Raffa” è riuscita a distendersi nel drittone d’arrivo tagliando il traguardo in  24”14. Tanta soddisfazione per lei che nonostante la fredda mattinata ha realizzato il nuovo record personale, lei che deteneva un 24”28 outdoor e 24”26 indoor. La vittoria è andata alla lettone Gunta Latiseva, portacolori della Valsugana, in 23”26 che sabato aveva vinto i 400 metri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Patente a punti. Come fare controllo e verifica del saldo

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Furto in casa a Vignola, setacciati i "compro oro" e denunciata una ragazza

Torna su
ModenaToday è in caricamento