Wushu kung fu, due podi ai campionati nazionali per il giovanissimo Simon Quattrini

Simon Quattrini, 12enne di Nonantola ha concluso il campionato italiano FIWUK di wushu kung fu che si è tenuto a Catania il 23 e 24 Novembre piazzandosi terzo nella categoria esordienti nelle disciplina chanchuan (combattimento a mani nude , ha come caratteristiche l’agilità e la velocità dei movimenti, che sono sempre ampi, eseguiti in allungamento insieme a un gran numero di salti acrobatici. Vengono combinati potenza ed eleganza, morbidezza e accelerazioni). Il giovanissimo atleta è arrivato terzo anche in Dao shu (combattimento con sciabola, forma in cui il partecipante usa una sciabola come elemento principale della routine).

Questo piazzamento gli permetterà, nella stagione agonistica 2020 di partecipare ai ritiri della nazionale per le competizioni internazionali. Un risultato molto prestigioso.

Le arti marziali cinesi, chiamate Wushu (o Kung Fu, vedremo la differenza a breve), sono uno sport tradizionale che è stato sviluppato come mezzo di autodifesa, salute e forma fisica. Il termine Wushu significa “arte della guerra”, marziale per l’appunto, e sottintende la totalità degli stili delle arti marziali cinesi.

Il termine Kung Fu invece è traducibile in italiano con “esercizio eseguito con elevata abilità”. Tecnicamente quindi tale parola non ha nulla a che vedere con un’arte marziale in senso stretto, ma piuttosto con la capacità individuale di saper “fare” qualcosa. Capacità che si raggiunge e acquisisce solo con un grande impegno e un lungo allenamento. Il termine corretto, usato dagli stessi cinesi, per indicare le vere arti marziali è quindi il sostantivo Wushu.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Meteo | Un venerdì difficile tra pioggia, neve e rischio gelicidio

  • Neve su tutta la provincia, viabilità a rilento. Spargisale sulle strade provinciali

  • La Polizia gli sequestra l'auto, lui entra di notte nel deposito e la riprende. Denunciato

Torna su
ModenaToday è in caricamento