Calcio Serie B, Martinetti superstar salva il Sassuolo

La doppietta del centravanti a digiuno da dicembre permette ai neroverdi di battere la Reggina 3 a 2 e di evitare i playout

Il bell'addormentato Daniele Martinetti si è svegliato all'ultima giornata di campionato da un lungo digiuno che durava da dicembre: il centravanti 31enne oggi ha messo a segno una doppietta fondamentale per la salvezza del Sassuolo che ha così evitato la lotteria dei playout battendo 3 a 2 una Reggina con la testa già ai playoff della prossima settimana. La partita, però, inizialmente si era messa bene per gli ospiti: Montiel sorprende Pomini su punizione e porta in vantaggio gli amaranto al 20esimo della prima frazione di gioco. Il Sassuolo, visibilmente frastornato, non viene però mandato al tappetto dalla Reggina e si rialza al 38esimo con un destro da fuori area di Consolini che batte Puggioni infilandosi rasoterra a sinistra. L'uno-due giunge a pochi secondi dalla fine del primo tempo: Martinetti fa valere la sua stazza su calcio d'angolo battuto da De Falco e svetta di testa mandando la palla di poco sotto la traversa per il gol del vantaggio neroverde. 

Un Sassuolo visibilmente galvanizzato dalla rimonta completata poco prima del riposo, torna in campo nel secondo con tante motivazioni. Il terzo gol sassolese giunge sempre dall'asse De Falco-Martinetti: calcio da fermo del centrocampista, palla alta e Daniele Martinetti trova la deviazione vincente sempre di testa da posizione ravvicinata al 20esimo della ripresa. Inutile il gol del 3 a 2 del reggino Viola a 10 minuti dalla fine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

Torna su
ModenaToday è in caricamento