Scherma: podio per il Pentamodena, qualificazione alla prova nazionale di spada

Pioggia di trofei per il Pentamodena scherma. Su podio della Spada i fratelli Benedetti, al Fioretto Panzani

Inizia nel migliore dei modi la stagione schermistica del Pentamodena scherma.  Nella prima prova di qualificazione regionale Assoluti di Spada, svoltasi nel fine settimana scorso presso il PalaSavena di S.Lazzaro di Savena, Lorenzo Benedetti  si è aggiudicato il secondo gradino del podio e suo fratello, il pentatleta olimpionico Nicola, il terzo posto. 

Nella medesima giornata si è svolto anche il Campionato regionale di Fioretto che ha regalato al Pentamodena un altro podio grazie all’ottima prestazione del fiorettista sassolese Samuele Panzani, classificatosi terzo.

La positiva giornata schermistica della società modenese è stata inoltre sottolineata dal cospicuo numero di atleti che si sono qualificati per la prima prova nazionale di spada, in programma a Nocera Umbra  dal 18 al 20 ottobre: il Pentamodena risulta infatti la società che ha qualificato più spadisti, sia fra le donne che tra gli uomini, in una regione come l’Emilia Romagna molto competitiva e di alto livello tecnico .

Tanti i qualificati sia nel maschile, con i fratelli Benedetti, Corsini, Magnani Francesco, Macchioni, Sabatini, Giusti, Blanzieri, Magnani Enrico e nel femminile Alessandro, Wirz, Baia, Zagnoni e Bedini.

Un livello prestativo che il Pentamodena conferma anche nella scherma Paralimpica con il suo atleta di punta, Davide Costi. Sempre al PalaSavena infatti la Festa regionale della scherma ha premiato gli atleti emiliano romagnoli che, come Davide Costi agli ultimi Campionati Europei, hanno vestito la maglia della Nazionale italiana nelle competizioni internazionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Due nuovi casi di contagio a Modena, ricoverati due famigliari del paziente carpigiano

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

  • Coronavirus, raggiunta quota 47 contagi in regione. A Modena sono 8 gli ammalati

Torna su
ModenaToday è in caricamento