Sudtirol - Carpi 2-3 | Carpi, Vano stende anche il Sudtirol

Altra doppietta del centravanti biancorosso che all'ultimo minuto regala un altro successo a Riolfo. Gara bellissima a Bolzano, altalena di reti fino all'emozionante 2-3

Vano ne fa due a partita ed il Carpi vince ancora, anche a Bolzano (2-3). Messa così sembra facile, ma la vittoria del “Druso” è conseguenza anche di altro contro un mai domo Sudtirol cui è giusto riconoscere i meriti.  Il Carpi dopo 180’ è a punteggio pieno (assieme ad un’altra favorita, il Padova) e dimostra sul campo di una quotata avversaria di che pasta sia fatto. Presto, ovviamente, per esprimere giudizi “definitivi” ma gli indizi sono già due. Qualche sbavatura in difesa – priva di Sabotic – spesso compensata dagli ottimi interventi di Nobile. Un bel centrocampo dove qualità e quantità sono ben miscelata dalla sapienza di Pezzi e dal dinamismo di Carta e Saber (oggi anche in gol). Saric sta acquisendo sempre più confidenza col ruolo di tre quartista, e Biasci – entrato quasi a freddo al posto di Jelenic – fa la sua parta accanto a Michele Vano, MVP del match di Bolzano, quattro gol in due gare di campionato, più altri quattro nelle due gare di coppa… una media spaventosa che per ora porta il Carpi lassù.  Sabato al “Cabassi” arriva il Vicenza che pure ad ambizioni non scherza…

Sabotic è presente in distinta, ma poi non ce la fa e Riolfo manda in campo dall’inizio il ventenne Varoli, al debutto, che va a fare coppia in difesa con Ligi. Per il resto Carpi e Sudtirol, al “Druso” di Bolzano, si presentano con le identiche formazioni della prima giornata. 
Poco più di dieci minuti ed il Carpi è già in vantaggio. Ci pensa Saber che inventa un pallonetto millimetrico che scavalca Cucchietti e va a finire dolcemente sotto l’incrocio. Una rete capolavoro per il “tuttocampista” biancorosso.  La reazione degli altoatesini si fa attendere qualche minuto. Al 22’ Ierardi spedisce alto in spaccata.  Problemi anche per Jelenic, è il turno di Biasci. Proprio l’ex Carrarese si rende protagonista al 31’ servendo il lanciato Saber. Stavolta, però, la mira non è quella giusta e sfuma lo 0-2.  La prima vera grande occasione per il Sudtirol di pareggiare arriva al 36’, ma Nobile è molto attento nell’alzare in angolo un colpo di testa ravvicinato di Mazzocchi. La spinta della squadra di Vecchi costringe il Carpi a ripiegare nella propria metà campo senza tuttavia creare altre opportunità fino all’intervallo. Anzi sono proprio i biancorossi emiliani al 45’ a non sfruttare nel migliore dei modi un contropiede concluso da Saric con un tiro ben intercettato da Cucchietti. 

Ripresa. Pronti via e cambia il risultato. Neanche tre minuti ed arriva il pari degli altoatesini nella seconda frazione. A battere Nobile, con un colpo di testa nell’angolino è il neo entrato Rover, abile nel gioco aereo su assist di Turchetta, a sua volta innescato da Ierardi.   La gara si accende, Nobile è bravo a negare a Rover una clamorosa doppietta, deviando oltre il fondo un pallone al veleno della giovane punta di Vecchi.  All’8’ si erge a protagonista anche il suo dirimpettaio Cucchietti che dice di no ad un’altra sassata di Saric.  Tre minuti ed eccolo, l’autentico protagonista di questo nuovo Carpi. Michele Vano mette la firma nel tabellino, pescando di destro l’angolo alla destra del portiere di casa su imbeccata di Biasci. Il Sudtirol però è vivo, anche lui ha un’arma assai potente. Morosini al 17’ conferma il suo stato di grazia, facendo tutto da solo sulla sinistra, fino a trovare lo spiraglio per agguantare il 2-2.  Fase difficile per il Carpi che rischia il tris, per fortuna di Riolfo c’è super Nobile che al 23’ di piede respinge un destro di Gatto da pochi passi.  Al 29’ scambio Rover-Morosini-Rover con intervento risolutivo di Nobile che smanaccia in angolo. Al 45’, proprio quando le energie sembrano scarseggiare in entrambe le contendenti, Vano prende l’ascensore e va ad incornare di potenza e precisione un pallone proveniente da corner. Carpi anche fortunato al 49’ su una conclusione rasoterra di Romero che prende il palo e carambola in campo tra le braccia di Nobile. 

SUD TIROL – CARPI 2-3
GOL:
11’ Saber; nel s.t. 3’ Rover, 11’ Vano, 17’ Morosini, 45’ Vano.  
SUDITIROL (4-3-1-2): Cucchietti; Ierardi, Polak, Vinetot, Fabbri; Tait, Berardocco (19’ st Gatto), Morosini (46’ st Trovade); Casiraghi (1’ st Romero), Mazzocchi (1’ st Rover), Turchetta (39’ st Petrella). A disp.: Taliento, Petrella, Davi, Grbic. All.: Vecchi.
CARPI (4-3-1-2): Nobile; Pellegrini, Varoli, Ligi, Sarzi Puttini (39’ st Lomolino); Carta, Pezzi, Saber (39’ st Rossoni); Saric (24’ st Maurizi ; Jelenic, (11’ pt Biasci), Vano. A disp.: Rossini, Celeste; Rolfini, Carletti, Maroni, Grieco, Fofana.. All.: Riolfo. 
ARBITRO: Pascarella di Nocera Inferiore (assistenti Tinello di Rovigo e Donato di  Milano). 
Recupero 1’ pt,  4’ st. Espulso Fabbri per doppia ammonizione al 42’ del s.t.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto a soli 37 anni Giuseppe Loschi, medico del Modena Fc

  • Carambola fra quattro auto in via Giardini a Formigine, grave un'anziana

  • Sospetto caso di Dengue, disinfestazioni in tre aree della città

  • Il ladro finisce in carcere e ringrazia i carabinieri che comprano i pannolini per il figlio

  • Gravi incidenti in sequenza, martedì nero sullo snodo autostradale di Modena

  • Prevenzione dell’ictus, la Chirurgia Vascolare di Baggiovara introduce una nuova variante

Torna su
ModenaToday è in caricamento