Torna il Modena Benny Cup, 20 squadre al torneo in memoria di Lorenzo Benincasa

Torna nella seconda edizione il Modena Benny Cup che passa da 12 a 20 squadre. Un torneo che ricorda Lorenzo Benincasa, il noto allenatore modenese che attraverso questa competizione continua ad educare tanti giovani allo sport e all'amicizia

Da sx: Capitano della Carrozzeria Pignatti e Federico Benincasa

Torna con la sua seconda edizione il Modena Benny Cup, il torneo di calcetto organizzato da Federico Benincasa in onore del padre Lorenzo Benincasa deceduto nel 2013. Lorenzo è stato un noto allenatore modenese, fondatore del Memorial Claudio Sassi che ha visto Modena al centro di un torneo di calcio internazionale, con ospiti da tutti i continenti del mondo. Il torneo è ospitato dalla Polisportiva Gino Pini e si terrà dall'8 Giugno al 5 Luglio. 

Rispetto alla sua prima edizione si è passati da 12 a 20 squadre partecipanti, con oltre 220 giocatori che scenderanno in campo nelle quasi 50 partite previste dal torneo. Tra i giocatori ci saranno anche giornalisti, allenatori modenesi e volontari della Protezione Civile. Infatti Lorenzo Benincasa era tra quelli che ha ricevuto il 23 Maggio scorso la cittadinanza onoraria di Finale Emilia dove ha gestito e coordinato i campi ai terremotati del 2012.

"E' un torneo che vuole aggregare - spiega l'organizzazione Federico Benincasa - un ricordo non solo a mio padre, ma anche al suo messaggio a favore dell'aggregazione sportiva, cioè usare lo sport come mezzo per arrivare ai giovani ed insegnare valori veri. Come soleva ripetere mio padre "Se si prende un impegno lo si mantiene fino in fondo" e questo torneo è l'impegno che mi sono voluto prendere io, e sono felice che nella sua seconda edizione si sia moltiplicato il numero di partecipanti".

La finale sarà il 5 Luglio che vedrà premiate le prime 4 squadre oltre ad altri premi in coppe e medaglie. La squadra vincitrice, che l'anno scorso fu la Carrozzera Pignatti, vincerà l'iscrizione al campionato calcistico da parte della Modena Benny Cup, oltre che al completo preparato per l'occasione per tutti i giocatori. "Più che i soldi - ha spiegato Federico - credo sia importante premiare i vincitori con qualcosa che potranno ritrovarsi in futuro, e nulla è migliore del completo calcistico della propria squadra e la possibilità di entrare nel campionato professionale."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Si cappotta con l'auto lungo la Circondariale, muore un giovane a Fiorano

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento