Vicenza Sassuolo 0 - 1| Magico Boakye, neroverdi in testa alla Serie B

Sul finire della prima frazione di gioco, un pallonetto del talento ghanese decide la trasferta in Veneto: nella ripresa, i ragazzi di mister Pea hanno resistito alla reazione dei biancorossi

Richmond Boakye

Missione compiuta per il Sassuolo: doveva uscire vittorioso dal Romeo Menti di Vicenza e così è stato. Una pennellata dal limite dell'area della promessa Richmond Boakye ha consegnato i tre punti a mister Fulvio Pea su un vassoio d'argento, tre punti che regalano il primato in classifica. Da qui alla prossima sfida di campionato con l'Hellas Verona l'allenatore dovrà far tenere i piedi per terra ai suoi giocatori: a centrocampo manca ancora il passaggio decisivo capace di smarcare le punte e la coppia Troiano-Magnanelli combina ancora guai regalando troppi palloni agli avversari mettendo sotto pressione la difesa. Fortuna che la linea nero-verde sta pagando eccome: Cofie riesce a tenere la barra dritta al centrocampo sassolese, mentre Boakye fornisce profondità all'azione offensiva. Domani ultimo giorno di mercato: Pea non sbaglierebbe affatto a chiedere un regista capace di alzare la testa palla al piede per il passaggio filtrante.

CRONACA - Il primo tempo ha lasciato il pubblico con la bocca spalancata dagli sbadigli: fino al gol di Boakye al 42°, tiro dal limite dal vertice sinistro dell'area di rigore che scavalca Frison, che ha svegliato tutti dal torpore, Vicenza compreso. La prima frazione di gioco è stata di una sterilità infinita: la squadra di casa impostava l'azione con i lanci lunghi del centrale difensivo Zanchi per il centravanti Abbruscato nella speranza che potesse succedere qualcosa, ma nulla più. Dal canto suo, il Sassuolo più volte si è perso con tanti passaggi tra difensori nella sua trequarti per poi tentare improbabili lanci sulle fasce a cercare vanamente Boakye e Consolini. Nel secondo tempo, Silvio Baldini, allenatore biancorosso, sostituisce un impalpabile Gavazzi con Alemao: mossa azzeccata, il brasiliano per un quarto d'ora buono mette a ferro e fuoco la difesa neroverde guidando l'assalto veneto al fortino sassolese. Ma è un fuoco di paglia e la stanchezza inizia ad aggredire le gambe: sempre il giovane brasiliano in prestito dall'Udinese, il migliore in campo per il Vicenza, al 60° costringe Pomini ad una difficile parata con un tiro velenosissimo allungato in corner. Il Sassuolo è tenace, Cofie si sdoppia e si sobbarca il lavoro degli imprecisi Magnanelli e Troiano ponendosi come diga davanti alla difesa. Manca poco alla fine e i ragazzi di Pea stanno per assaporare ormai la vittoria: sempre Alemao prova in tutti i modi ad acciuffare il pari con una potente conclusione di un soffio alta sopra la traversa, un soffio che fa venire i brividi a Pomini. Ma senza una squadra capace di organizzare un'azione di gioco degna di tal nome, da solo Alemao non può battere il Sasuolo.

LA SVOLTA - Un lampo nel grigiore vicentino lo ha regalato Richmond Boakye: al 42°, il talento di proprietà del Genoa ha regalato una giocata da categoria superiore disegnando una traiettoria imprendibile con un tiro ad effetto a superare il portiere Frison. Per la serie "Saranno famosi", Boakye, se mostrerà ancora questo impegno, continuerà a ritagliarsi sempre più spazio nello scacchiere sassolese.

 

VICENZA - SASSUOLO: 0 - 1, Boakye (S), 42°

VICENZA: Frison, Martinelli, Zanchi, Tonucci, Pisano, Paro, Rossi (70°, Mustacchio), Gavazzi (46°, Alemao), Rigoni, Danti (50° Botta), Abbruscato

SASSUOLO: Pomini, Laverone, Longhi (62°, Marzoratti), Piccioni, Terranova, Cofie, Magnanelli, Consolini, Troiano, Boakye (81°, Falcinelli), Marchi (62°, Sansone)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro nero, sospesa l'attività di una pizzeria di Maranello

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

  • Licenziati due dipendenti della Polcart, i colleghi minacciano lo sciopero

  • Memoria. Medaglia d'Onore per Giovanni Carlo Rossi, papà di Vasco

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Cocaina nascosta in auto, arrestato un pluripregiudicato in via Puccini

Torna su
ModenaToday è in caricamento