Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Qual è la chiesa più antica di Modena? Un viaggio tra teorie e leggende

 

Se oggi il duomo è la chiesa più importante di Modena, non è sempre stato così e la stessa cattedrale non è sempre esistita. Infatti, è ancora un mistero capire quale sia stata la prima chiesa edificata a Modena, tuttavia vi sono alcune candidate a questo primato.

Prima di tutto, la chiesa di San Pietro, edificata sopra il tempio di Giove Capitolino, la massima figura religiosa nel mondo pagano romano, che dal 996 accoglie una comunità monastica, tuttavia non si sa se già da prima vi fosse una chiesa dato che alcuni testi conferebbero questa teoria.

Altrettanto interessante è la chiesa di San Sebastiano che tuttavia noi modenesi conosciamo come Chiesa di Santa Maria della Pomposa poiché collegata ad uno dei primi siti monastici d'Italia, ovvero la ferrarese Santa Maria della Pomposa. E seppur quella attuale sia una ricostruzione del 1716 di una chiesa precedente del 1153, quest'ultima sarebbe sorta a sua volta su un edificio religioso ancora più antico.

Lo stesso duomo, iniziato nel 1099, sarebbe in realtà il terzo edificio che ha contenuto le spoglie di San Geminiano, infatti prima della sua costruzione vi era una chiesa più piccola, ma ancora prima solo un santuario che celebrava le gesta del Santo.

Infine, vi è una quarta chiesa papabile, dedicata a San Lorenzo, che tuttavia non è più visibile.
E' stata scoperta durante gli scavi della scorsa estate in via Università, sotto il cui manto stradale sono state rinvenute delle tombe risalenti al IX secolo. Gli storici sapevano che in quella zona vi fosse una chiesa, tuttavia rimane ancora un mistero il motivo per cui venne poi distrutta col passare del tempo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ModenaToday è in caricamento