Alla scoperta di ... Mirandola

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Quando pensiamo alla storia di Mirandola la prima cosa che ci viene in mente è il personaggio di Giovanni Pico della Mirandola, noto per la sua grande intelligenza, ma ancor più per la sua incredibile memoria. Tuttavia, la sua è solo una parte di una storia molto più ampia che ha visto la cittadina essere capitale di uno stato sotto la famiglia Pico le cui vicende sono ancora visibili oggi. A partire dalla sua pianta ottagonale, la città di Mirandola, racconta il suo vissuto Rinascimentale, periodo nel quale la famiglia Pico riuscì a controllare il territorio tra Modena e Mantova, in una serie di guerre e trattati con i piccoli stati vicini. Di quel periodo è noto il castello di cui oggi si vendono nuovamente le bellezze, almeno esterne, a seguito del restaurato effettuato dopo il terremoto che nel 2012 ha colpito la cittadina. Il largo che conduce verso il centro della città ricorda i tempi in cui Mirandola era strategica per l'egemonia politica del territorio, fino al Settecento, quando purtroppo la storia della famiglia Pico era ormai agli sgoccioli e la sua storia fu raccolta dagli Estensi. 

Potrebbe Interessarti

  • Tre vittime modenesi in un tamponamento in A1 - IL VIDEO

  • Apre a Modena l'Atelier che offre parrucche gratuite alle donne in trattamento oncologico

  • Il sorvolo di Modena ripreso on board dalle Frecce Tricolori - IL VIDEO

  • Animali feriti per la grandine, più di 200 in cura presso "Il Pettirosso"

Torna su
ModenaToday è in caricamento