Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Quando la duchessa modenese Maria Beatrice diventò regina d'Inghilterra

 

E' una storia non così nota, quella dell'unica donna non solo modenese, ma persino italiana, che diventò regina d'Inghilterra. Si tratta di Maria Beatrice d'Este, vissuta nella seconda metà del Seicento, figlia del duca Alfonso IV d'Este e di Laura Martinozzi. Come riuscì la figlia di un duca di uno ducato che contava non più di mezzo milione di abitanti a diventare la regina di una potenza economica, politica e militare come l'Inghilterra che contava decine di milioni di abitanti? 

Dovete sapere che la natura fu molto gentile con Maria Beatrice, perché infatti si narra che fosse alta e ammirevolmente formosa, ovvero quel genere di donna che piaceva nel Seicento perché rappresentava una garanzia di dare un erede a qualsia marito. Infatti, tra le dicerie vi era quella che una donna formosa fosse più capace di "sfornare" figli, e inoltre era nei canoni dell'epoca. Così furono vari i pretendenti e tra questi fu anche il duca di York, che di nome faceva Giacomo, perciò non vi dice nulla, ma di cognome faceva Stuart, ovvero la famiglia più importante d'Inghilterra.

Dovete sapere che Maria Beatrice non aveva alcuna intenzione di sposare Giacomo II Stuart, perchè il suo desiderio era entrare in convento. Tuttavia, papa Clemente X la obbligò a sposare il duca di York, perché voleva garantire al trono inglese, in quel momento in mano al vecchio e non più fertile Carlo II, una discendenza. Quello che attendeva Maria Beatrice era tutt'altro che una felice conclusione, infatti il parlamento era composto per lo più da protestanti, contrari ad una regina cattolica, e che per altro voleva persino farsi suora. 

Proprio per questo i due si sposarono a Modena il 30 Settembre 1673 e dovettero attendere a Parigi lungo tempo prima che il parlamento concedesse alla  moglie di Giacomo II di entrare in Inghilterra, ma alla fine riuscirono a superare la Manica. Dobbiamo essere sinceri inizialmente Maria Beatrice non provava alcun sentimento positivo per quell'uomo, tuttavia Giacomo II fu con lei un ottimo spasimante, tanto che alla fine lei si innamorò di lui. 

E fu importante quell'amore perchè a corte, finché non morì Carlo II, i cortigiani per lo più protestanti la detestavano. Eppure neanche il matrimonio andava così bene, infatti il marito era solito tradirla con altre donne, ma quando il re d'Inghilterra morì e salì al trono Giacomo II le cose cambiarono. Infatti, i due tornarono ad essere non solo marito e moglie, ma persino amanti. Maria Beatrice ottenne la corona di regina d'Inghilterra, ma per poco, infatti tre anni dopo gli inglesi si ribellarono alla corona nella Gloriosa Rivoluzione. 

I due dovettero scappare a Parigi, ma per tutto il tempo in cui Maria Beatrice visse si firmò sempre con quella R che viene usata ancora oggi dalla Elisabetta II, ovvero di "regina". Purtroppo i due non fecero ritorno in Inghilterra e gli inglesi ricorderanno Maria Beatrice, o per meglio dire Mary of Modena, come l'ultima regina inglese di confessione cattolica. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ModenaToday è in caricamento