Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Caprioli intrappolati nelle città deserte, volontari del "Pettirosso" in azione

 

L'emergenza sanitaria non ferma i volontari del Centro Fauna Selvatica "Il Pettirosso". Il centro deve infatti fare i conti con un denomeno non inatteso: gli animali vedendo la città deserta si stanno infiltrando in giardini cortili di case ed aziende ancora di più di notte. Ieri, ad esempio, prima un capriolo è rimasto bloccato in un grande giardino a Carpi e subito dopo una ltro esemplare ha fatto lo stesso a Modena, dentro ad il cortile di una ditta. Lo stesso è accaduto anche in piena notte nel pavullese, con ben due esemplari intrappolati.

Tutto è andato per il meglio, anche se mascherine guanti e le distanze da tenere tra i volontari creano qualche difficoltà, ma nulla di insormontabile .

"I volontari rispettando tutte le direttive del Ministero della Sanità per voi e per noi, risponderanno ai cellulari per le emergenze e come sempre sarà collegato al 112 per le emergenze di competenza. Come in tutte le emergenze i volontari del Pettirosso si sono distinti durante le tante emergenze a cui il nostro territorio è stato assoggettato terremoti, alluvioni, neve, ecc. Abituati ad essere in emergenze reali giorno e notte saranno li ad attendere il vostro grido di aiuto o anche solo per un'informazione. Perchè da qualche parte c'è un animale selvatico ferito o in difficoltà che aspetta noi e voi..."

Potrebbe Interessarti

Torna su
ModenaToday è in caricamento