Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Quando a Modena c'era il Palio: la storia della gara tra i quartieri modenesi

 

Siamo abituati da sempre ad eventi come il Palio di Siena, eppue anche Modena ne aveva uno, che si teneva in città per le feste principali come San Giovanni, o il Corpus Domini o San Michele, ma anche nelle feste straordinarie che vedevano la partecipazione della comunità modenese. Cosa aveva di così  particolare? Il Palio per i modenesi era un drappo di tessuto prezioso, velluto o damasco o seta, con sopra dipinti di figure di santi che circondavano l'immagine del Duca, insieme a quelle del Comune e quella di San Geminiano. 

Quello era il premio esposto alla ringhiera del palazzo del Comune sette giorni prima della gara. La sfida consisteva in una gara a cavallo per le vie della città. Il vincitore si portava a casa quel fazzoletto, insieme spesso ad un porcellino o a un gallo. In realtà non era solo una gara di cavalli, ma molto di più, quasi come fosse la festa del patrono. I modenesi scendevano in strada, con drappi e tappeti legate o sventolati alla finestre, e alla fine giungeva anche il Duca con la sua corte. 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ModenaToday è in caricamento