Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scontri e tensione fuori da Italpizza. Si Cobas chiedono un tavolo

 

Nuove giornate di tensione in strada Gherbella, dove da ieri è ripreso il picchetto di SI Cobas. Questa mattina la Polizia è intervenuta con il reparto mobile per sgomberare i manifestanti e tenerli lontani dai cancelli, in modo da garantire la circolazione dei camion da e verso l'azienda.

Simone Carpeggiani, coordinatore di Bologna del Si Cobas: "Siamo da ieri davanti ad Italpizza perché dopo l'intervento del Ministero del Lavoro che ha detto che l'accordo del contratto è irregolare, siamo qui perché i lavoratori Si Cobas sono stati mandati ad effettuare mansioni diverse da quelle sempre fatte, tra cui quello pericoloso del tubo nel tetto. Questo è un caso di discriminazione evidente. Ieri ci avevano promesso un incontro, alle 16.00 ci hanno detto che sarebbe arrivata un'email e invece niente. L'email arrivata diceva che erano sospesi i dirigenti sindacali."

Inoltre, ha spiegato quanto è successo questa mattina: "Poche ore fa è intervenuta la Polizia che ha picchiato con un pugno un lavoratore che adesso è in ospedale. Una ragazza l'hanno tirata per una scarpa e poi hanno spinto lavoratori e lavoratrici. Se il contratto è sbagliato devono metterlo a posto. Vogliamo una riapertura del tavolo e che chi ha sempre avuto una certa mansione non sia penalizzato con altre."

Potrebbe Interessarti

Torna su
ModenaToday è in caricamento