Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Tributo alla Ferrari F8 - IL VIDEO

 

Dopo la presentazione a Ginevra la Ferrari lancia il suo video tributo per la F8, la nuova berlinetta due posti a motore centrale-posteriore, massima espressione di questa tipologia di vettura mai realizzata dal Cavallino Rampante.  Si posiziona come nuovo punto di riferimento del mercato per performance, divertimento e facilità di guida. Infatti rende accessibili a ogni pilota le entusiasmanti prestazioni del miglior 8 cilindri al mondo, grazie una straordinaria dinamica di guida e all’elevato comfort di bordo. E’ un’automobile con caratteristiche uniche e, come dice già il nome, omaggia il motore V8 Ferrari più potente di sempre.

Con i suoi 720 cv e la potenza specifica record di 185 cv/l, è il V8 più prestazionale di sempre per una Ferrari non in serie limitata, e fissa nuovi limiti non solo per i motori turbo, ma per tutti i propulsori in assoluto. Si basa sulla stessa unità già utilizzata per altri modelli della gamma con diversi livelli di potenza e che è stata premiata per 3 anni consecutivi (2016, 2017 e 2018) come “International Engine of the Year”, oltre a essere riconosciuto come miglior motore degli ultimi 20 anni.

La F8 Tributo eroga i 720 cv in maniera istantanea, senza il minimo accenno di turbo lag, ed arricchisce l’esperienza con un sound unico e coinvolgente. Le elevatissime prestazioni raggiunte dalla vettura anche grazie ad una maneggevolezza senza precedenti, sono rese possibili dall’integrazione nel corpo della vettura di soluzioni aerodinamiche allo stato dell’arte, derivate dall’esperienza maturata nelle competizioni.

Potrebbe Interessarti

  • Calanchi, l'oro nero di Sassuolo e Fiorano. Un segreto antico 6 mila anni

  • Sciopero lavoratori Bellentani di Vignola. CGIL: "Chiedono di tagliarsi il 40% dello stipendio o perdono lavoro"

  • Perché gli Estensi da Ferrara diventarono duchi di Modena?

  • IL VIDEO - Radio Bruno Estate 2019: le interviste ai cantanti

Torna su
ModenaToday è in caricamento