Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inchiesta per gli scontri No-Tav, quattro modenesi coinvolti - IL VIDEO

L’attività della Digos ha permesso di deferire gli attivisti all’autorità giudiziaria per i reati di resistenza aggravata a Pubblico Ufficiale, lesioni personali e esplosioni di ordigni. Le accuse risalgono ai violenti scontri avvenuti a Chiomonte lo scorso 28 giugno 2015. Quattro i modenesi coinvolti.

 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ModenaToday è in caricamento