rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Animali

Giornata mondiale delle api: perché si celebra e qual è l’obiettivo

Il 20 maggio si celebra il World Bee Day, scopriamo qual è lo scopo della Giornata mondiale della api

Il 20 maggio si celebra la Giornata Mondiale delle api, World Bee Day, un’occasione per sensibilizzare tutti verso l’importanza di questi grandi impollinatori.

Basti pensare, infatti, che dall’instancabile lavoro di questi insetti dipende la vita diverse piante e fiori selvatiche, circa il 90%, e oltre il 70% di tutti i raccolti alimentari nel mondo, dalle mele alle fragole, ma anche mandorle, caffè, cacao e molto altro ancora.

Quindi, dobbiamo avere cura delle api e della loro sopravvivenza perché, come ci ricorda il World Bee Day, le api sono sempre meno e sono in pericolo estinzione.

Perché le api sono in pericolo

Le cause che hanno portato alla moria di api sono da ricercare nell’agricoltura intensiva, nell’uso sempre più diffuso di pesticidi, ma anche nell’inquinamento atmosferico e nelle temperature sempre più elevate che portano a un anticipo delle fioriture.

Secondo i dati, circa il 35% degli impollinatori rischia l'estinzione, e gli avvistamenti di api nel nostro Paese sono calati addirittura del 25%.

L’allarme della LAV sugli animali esotici: i pericoli del commercio online

Il World Bee Day: la Giornata mondiale delle api

La Giornata mondiale delle api è stata introdotta il 20 dicembre 2017, quando l'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha dichiarato il 20 maggio di ogni anno come World Bee Day.

Qual è l’obiettivo? L’obiettivo di questa giornata è portare l’attenzione di tutti i cittadini, ma anche politici e istituzioni, verso l’importanza delle api e di tutti gli insetti impollinatori, come vespe e farfalle, perché la loro vita e il loro lavoro garantiscono la sicurezza alimentare, la sussistenza di centinaia di milioni di persone e il funzionamento degli ecosistemi, nonché degli habitat naturali.

Perché è stato scelto proprio il 20 maggio? Il World Bee Day si celebra il 20 maggio in onore di Anton Janša (20 maggio 1734– 13 settembre 1773), allevatore e pittore sloveno noto soprattutto per essere stato uno dei pionieri dell'apicoltura moderna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata mondiale delle api: perché si celebra e qual è l’obiettivo

ModenaToday è in caricamento