menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Soliera punta sul verde, piantumati 123 nuovi alberi

Le nuove alberature in via Stradello Morello, via Loschi, via Matteotti, via Roncaglia, via Muratori, via IV Novembre e all'interno del Parco Saragat

Soliera conferma la sua vocazione ambientale, mettendo a dimora 123 nuovi alberi lungo diverse vie del centro e all'interno del parco Saragat. L'amministrazione comunale ha investito 60.000 euro nell’operazione, avviata in questi giorni: 40.000 provengono da Hera per la compensazione ambientale e 20.000 da risorse di bilancio.

In via Stradello Morello, a partire dall'area di sgambamento dei cani, verranno piantati 20 Carpinus betulus "Fastigiata" di lungo fusto (4 metri e mezzo di altezza), mentre il percorso ciclo-pedonale all'interno del parco sarà affiancato da 22 Pyrus calleryana "Chanticleer" di diametro più contenuto, 14-16 cm, sempre con impianto di irrigazione.

In via Loschi, proseguendo lungo il percorso ciclo-pedonale, si pianteranno 15 Acer Campestre "Huibers Elegant"; in via Roncaglia verranno messi a dimora ulteriori 11 Acer platanoide "Crismons king" di circonferenza 18-20 cm.

In via Matteotti, già oggetto di un'importante opera di riqualificazione del marciapiede per l'eliminazione delle barriere architettoniche, vengono piantati 39 nuovi alberi, a fronte del necessario abbattimento di 13 Ginkgo biloba: il triplo, a testimonianza della sensibilità ambientale dell’amministrazione comunale. Nello specifico, 16 Aceri (con una circonferenza del tronco da 14-16 cm) vengono piantati dal lato opposto della strada rispetto al nuovo marciapiede; 12 Prunus avium plena (circonferenza 16-18 cm) all'interno del cortile della Casa Residenza Pertini, a ridosso del cancello che confina con il marciapiede oggetto dell'intervento; 11 Carpino betulus “Fastigiata”, di altezza 4-4,5 metri, all'interno della Pertini, sul lato nord, lungo via Muratori.

In via IV Novembre la ditta responsabile dell’ambizioso progetto di riqualificazione complessiva del Centro storico si prende carico di piantare 1 tilia hybrida argentea x platifillus e 5 aceri campestri.

Infine, all'interno del parco Saragat, 16 nuovi alberi troveranno la loro collocazione, tutti di diametro importante (25-30 centimetri), previa installazione di un impianto di irrigazione che ne garantirà il mantenimento: 16 tra Koelreuteria paniculataGinkgo bilobaCeltis australis e Carpinus betulus "Frans Fontaine".

“Abbiamo scelto di intervenire sul parco Saragat e le strade limitrofe”, spiega a questo proposito l’assessore comunale all’Ambiente Katia Mazzoni, “perché segnano il confine tra la zona industriale e quella residenziale. Per questo è importante arricchirle di alberature, sia per compensare le emissioni di Co2 che per abbellire e ombreggiare il parco - che ospita anche un'area giochi - oltre ai percorsi ciclo-pedonali.

La ditta che si occupa delle piantumanzioni è la società cooperativa agricola forestale Casa Fontana di Pavullo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la provincia di Modena sarà "zona rossa" da giovedì 4 marzo

Attualità

Firmata l'ordinanza per la zona rossa, il testo e le nuove regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento