Attualità

Da 40 anni al servizio dei cittadini: la Pubblica Assistenza Vignola festeggia il compleanno

L'importante traguardo dell'Associazione giunta a 40 anni di attività nel movimento ANPAS

Il 22 luglio del 1981 da un gruppo di cittadini vignolesi, coordinati dal socio fondatore Franco Pesci, nasceva l’associazione di volontariato A.V.A.P. di Vignola.

 “La necessità di un mezzo di soccorso in più era molto sentita all’epoca: l’ospedale di Vignola e il suo mezzo di soccorso non riuscivano rispondere a tutte le chiamate del territorio – racconta Franco Roli, Vicepresidente e socio fondatore – così, assieme al Dottor Palmieri Paolo e ai signori Sereni Cesare, Ballestri Emilio, Battilani Pietro, Rossi Carlo e il dottor Zanetti Clemente, mettemmo insieme un gruppo di volontari e dopo un corso di primo soccorso tenuto dal dottor Misley stesso, partimmo.”

 L’A.V.A.P. di Vignola aderì fin da subito al movimento ANPAS in quanto abbracciava un pensiero più laico ed aperto, in linea con le volontà dei soci fondatori. Da allora l’associazione è cresciuta sempre di più e contemporaneamente anche il suo Gruppo di Protezione Civile, che inizialmente si chiamava “Gruppo Emergenza e Soccorso”.

E adesso?

Oggi si chiama Pubblica Assistenza Vignola, conta quasi 350 volontari all’attivo, 6 ambulanze, 3 pulmini per il trasporto socio-sanitario, due autovetture, un’automedica, un Daily 4x4 e un mezzo di maxiemergenza unico in tutta la provincia di Modena.

Tanti sono i traguardi raggiunti da questa associazione pionieristica nel suo genere: la prima automedica della provincia di Modena, creata e messa a disposizione proprio dai volontari nel 1988; la realizzazione di un mezzo polifunzionale per il montaggio di un Posto Medico Avanzato in caso di maxiemergenze, fino alla costruzione della nuova sede associativa.

“Sono molto orgoglioso di festeggiare 40 anni di attività da Presidente -spiega Stefano Barbieri, alla guida dell’Associazione dal 2009 – la nostra vitalità è il frutto di un lungo percorso e della volontà di tante persone che nel tempo si sono impegnate per cercare di migliorare la vita delle persone della nostra comunità. L'obiettivo principale per il 2021 è quello di portare ad un livello superiore alcuni progetti, dare loro le gambe per crescere ulteriormente. I nostri 40 anni rappresentano per noi un punto di partenza e non di arrivo.”

“Il 2020 è stato sicuramente uno degli anni più difficili per la nostra associazione a causa della pandemia, -prosegue Barbieri- ma le parole di sostegno e incoraggiamento delle persone, affiancate anche da aiuti concreti (talvolta molto importanti come l’ambulanza ad alto biocontenimeto donata dal Gruppo Cremonini) hanno rinfrancato l’impegno costante di tutti i volontari che non si sono tirati indietro neanche questa volta.”

In questi quarant’anni di attività, l’associazione è cresciuta, lavorando in completa sinergia con le altre realtà territoriali e garantendo circa 11 mila servizi annui. Solo nel 2020, con l’Emergenza Covid, sono stati stimati circa 2786 servizi di Emergenza Urgenza di cui 687“servizi Covid” per un totale di 54428 km percorsi. Sono stati effettuati inoltre 6336 Servizi Socio-Sanitari e l’associazione ha risposto a nuove esigenze consegnando farmaci e beni di prima necessità a pazienti in quarantena, effettuando il trasporto di tamponi presso i laboratori per un totale di 466 servizi attuati dai volontari di Protezione Civile.

“Con la pandemia il modo di operare e i servizi si sono modificati- spiega il Presidente- e sono emerse nuove necessità come l’assistenza ai punti vaccinali o i servizi logistici per le persone in quarantena. Tutte richieste alle quali abbiamo cercato (e cerchiamo tutt’ora) di dare risposta. Ci tengo a ringraziare tutte le persone presenti oggi in associazione: i nostri volontari, senza i quali niente di tutto questo sarebbe possibile, i soci fondatori, che rappresentano i depositari della nostra storia e i collaboratori dipendenti. Purtroppo, la pandemia non ci ha permesso di organizzare grossi festeggiamenti, ma ci auguriamo di poter uscire presto da questa situazione e poter celebrare assieme a tutta la nostra comunità questo traguardo.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da 40 anni al servizio dei cittadini: la Pubblica Assistenza Vignola festeggia il compleanno

ModenaToday è in caricamento