Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità Via Leonardo da Vinci, 49

50 mila mascherine donate agli enti del territorio, la O&N in prima linea per la sicureza

L’azienda tessile di Nonantola ha riaperto dopo il lockdown ma in queste settimane di fermo è sempre rimasta vicina ai suoi clienti a tutela della salute che si è concretizzato con la fornitura di quasi 50 mila mascherine a diversi enti di Modena e Nonantola

Oltre 19.000 all’Ausl di Modena, 11.600 al Comune di Modena, 5.600 al Comune di Nonantola, 2.800 alla Polizia di Stato sede di Modena, 2.800 alla Charitas di Modena, 2.800 ai Carabinieri di Modena e 2.800 alla Guardia di Finanza: sono questi i numeri delle mascherine sanitarie triplo strato fornite a titolo gratuito dalla O&N  azienda leader nella produzione e distribuzione di prodotti tessili per la casa in queste settimane di fermo.

L’azienda ha ora riaperto e il sindaco di Nonantola, Federica Nannetti, ha contattato i titolari per ringraziare del supporto dato alla comunità. O&N è tra le aziende che dal 4 maggio ha potuto riprendere la piena attività per tornare a rifornire la GDO. L’operatività è ovviamente ripresa nel rispetto di tutte le condizioni lavorative dei dipendenti, ai quali sono stati garantiti dispositivi di protezione individuale, distanza interpersonale di almeno 2 metri, gel igienizzanti in ogni ufficio e la sicurezza di una periodica sanificazione degli ambienti di lavoro.

Durante questa storica emergenza sanitaria - spiega Oriello Fontana, Presidente del Gruppo O&N - abbiamo condiviso lo spirito di servizio dei nostri clienti, prevalentemente supermercati e ipermercati, e il sentimento dei nostri dipendenti di essere in prima linea a sostegno della popolazione. E’ venuto quindi naturale e spontaneo donare in segno di riconoscenza queste mascherine sanitarie per dare un supporto concreto alla nostra comunità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

50 mila mascherine donate agli enti del territorio, la O&N in prima linea per la sicureza

ModenaToday è in caricamento