Giovedì, 17 Giugno 2021
Attualità

Acli, Arci e Federconsumatrori firmano accordi di collaborazione 

Intenti comuni per le tre realtà associative modenesi

Accordi di collaborazione per molti versi storici, quelli sottoscritti stamattina dai Presidenti provinciali di Acli, Arci e Federconsumatori di Modena, Silviana Siggillino, Annalisa Lamazzi e Marzio Govoni. Tre tra le più importanti APS (Associazioni di Promozione Sociale) della nostra provincia hanno deciso di costruire, per la prima volta, un intenso percorso di collaborazione su attività in gran parte innovative.

Arci è presente a Modena con 160 Circoli, fisici e tematici, e nel 2019 ha superato i 50.000 associati. Acli ha 20 Circoli, e rappresenta inoltre 12 Unioni Sportive e 11 circoli di arte e spettacolo, per oltre 5.000 associati a livello provinciale. Federconsumatori Modena nel 2019 ha raggiunto i 4.200 associati, prima struttura territoriale per Federconsumatori a livello nazionale.  Arci e Acli, sono alle prese con una fase intensa: la ripartenza in sicurezza della gran parte dei propri Circoli, dopo un lunghissimo stop ed i tanti problemi conseguenti. 

Ora le due Associazioni, assieme a Federconsumatori, guardano in avanti, progettando un futuro dove diventerà strategico riuscire a fare rete tra soggetti che hanno importanti punti in comune. Tra questi la visione comune di una società che riduca le diseguaglianze, che metta al centro la dignità delle persone, a partire dai soggetti svantaggiati, operando per una generale crescita culturale e per la tutela dei diritti umani e civili. ACLI, ARCI e Federconsumatori sono soggetti che promuovono la partecipazione attiva delle persone, che ricercano l'affermazione e la promozione della cultura della Legalità, l'integrazione sociale dei migranti, reali pari opportunità uomo-donna, la difesa dell'ambiente, il cambiamento di politiche di sviluppo che non considerano la finitezza delle risorse del pianeta.

Con gli accordi oggi sottoscritti le tre Associazioni si sono tra l'altro impegnate a promuovere assieme il benessere e la salute delle persone, a sostenere percorsi di invecchiamento attivo di anziane e anziani, a contrastare ogni forma di emarginazione e di esclusione sociale, come quelle derivanti dal lavoro precario e mal retribuito, in particolare dei giovani. In collaborazione con l'Azienda USL ci si propone di coinvolgere gli associati alle tre APS relativamente alla diffusione di corretti stili di vita, alla prevenzione, al contrasto delle dipendenze.

Parte rilevante degli accordi riguarda la difesa dei diritti dei Consumatori, l'educazione al consumo critico, ad un turismo sostenibile e consapevole, la valorizzazione di buone pratiche come le filiere corte, l'autodifesa dei cittadini da truffe e raggiri, la conoscenza del mercato dell'Energia. Tutti temi che saranno oggetto di iniziative comuni, nei Circoli e nel territorio. Si darà il via ad un gruppo di lavoro attorno ad ulteriori possibili progetti, mentre sono previste facilitazioni nell'iscrizione a Federconsumatori da parte degli associati Arci e Acli, che a loro volta prevederanno facilitazioni per gli associati Federconsumatori.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acli, Arci e Federconsumatrori firmano accordi di collaborazione 

ModenaToday è in caricamento