rotate-mobile
Attualità Sassuolo

E' stato sugellato un patto di amicizia tra Sassuolo e la leccese Nardò

E' stato sugellato un patto di amicizia all’antica, ovvero con una stretta di mano, tra il vicesindaco di Sassuolo Maria Savigni e Andrea Giuranna di Nardò

Visita in Municipio a Sassuolo, nella giornata di ieri, per il Presidente del Consiglio Comunale di Nardò Andrea Giuranna che ha incontrato la Vicesindaco Maria Savigni per suggellare con la classica stretta di mano il patto di amicizia stipulato tra le due città e approvato da entrambi i consigli comunali. Da tempo è stato avviato fra il Comune di Sassuolo e il Comune di Nardò un rapporto di amicizia, attraverso i contatti intercorsi tra le Amministrazioni Comunali e il Presidente dell’Associazione Emigranti del Comune di Nardò in relazione alla presenza sul nostro territorio comunale di tantissimi nuclei familiari provenienti dalla località neretina.

Nella delibera approvata nell’ultima seduta del Consiglio Comunale si sottolinea il valore costruttivo che futuri e più intensi scambi tra il Comune di Sassuolo e il Comune di Nardò possono apportare nel settore socio-culturale, turistico, ricreativo e anche istituzionale e che i patti di amicizia fra Comuni costituiscono formale attestazione di reciprocità di relazioni privilegiate fra città, finalizzato al consolidamento di rapporti solidali, culturali, sociali, politici, economici fra le comunità stesse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' stato sugellato un patto di amicizia tra Sassuolo e la leccese Nardò

ModenaToday è in caricamento