menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Formazione e scambio di competenze, accordo fra Unimore e Legacoop Estense

Siglato un accordo quadro della durata di tre anni, senza oneri economici, che permetterà ai due enti di avvalersi, in modo concordato, delle rispettive competenze tecnico-scientifiche, nonché delle strutture ed attrezzature di cui sono dotati per sviluppare e realizzare programmi di formazione, di ricerca e di terza missione nei settori di comune interesse

Nella fase iniziale la collaborazione riguarderà principalmente attività di ricerca di reciproco interesse, da svolgere sotto forma di contratto di ricerca, anche attraverso la partecipazione congiunta a programmi di finanziamento competitivi a livello locale, nazionale, internazionale.

L’accordo prevede inoltre il coinvolgimento di dirigenti e funzionari tecnici di Legacoop Estense o delle sue associate, in attività di formazione nell’ambito di seminari e conferenze dell’Ateneo di Modena e Reggio Emilia, ma anche per stage di studenti Unimore presso le sedi di Legacoop o associate, finalizzati anche alla messa a punto della loro tesi di laurea o per definire percorsi formativi su tematiche inerenti la cooperazione.

Rientrano infine nell’ambito dell’accordo sottoscritto anche il finanziamento di borse di studio di dottorato su temi specifici di interesse comune ed il supporto a startup innovative e a tutte quelle iniziative che puntano allo sviluppo dell’autoimprenditorialità degli studenti e al miglioramento del trasferimento tecnologico, per favorire la open innovation delle imprese del settore (brevettazione congiunta, concessioni in licenza, creazione di spin off, partecipazione a programmi di Open Innovation).

Con questo accordo - commenta il Prorettore Unimore Prof. Gianluca Marchi - Lega Coop Estense e Unimore rinnovano una collaborazione già da vari anni tracciata, con l’intento di estendere le aree di interesse comune e rafforzare gli strumenti per cooperare nell’ambito della ricerca e della formazione del capitale umano. Ci proponiamo di lavorare insieme a vari livelli: fornendo supporto coi nostri laboratori di ricerca alla innovazione delle imprese del sistema cooperativo, ma anche portando le esperienze del mondo cooperativo nelle nostre aule, per avvicinare i nostri studenti alla comprensione della peculiare identità economica e sociale dell’azione cooperativa”.

La rinnovata collaborazione tra Unimore e Legacoop Estense - aggiunge la Prof.ssa Elisa Martinelli, del Dipartimento di Economia "Marco Biagi" di Unimore, membro del comitato tecnico-scientifico – è già entrata nell’operatività e si preannuncia come foriera di ottime opportunità di creazione di valore per entrambe le organizzazioni e su molteplici livelli: formazione del capitale umano, ricerca, disseminazione in ottica di innovazione. Sono già in atto diversi scambi e collaborazioni con varie cooperative aderenti a Legacoop Estense al fine di attivare internship, anche finalizzate allo svolgimento di tesi di laurea, testimonianze aziendali, partecipazione a programmi di open innovation, attività congiunte nella ricerca e tanto altro. L’apertura e la collaborazione da entrambe le parti è massima e sono certa genererà reale impatto, non solo per le nostre organizzazioni, ma anche per la società e il territorio locale”.

“Grazie a questo accordo la collaborazione fra Legacoop Estense e Unimore, attiva da diversi anni, trae ulteriore impulso e assume un profilo più strutturato e sistematico – dichiara Andrea Benini, Presidente di Legacoop Estense -, aprendo la strada a nuovi importanti progetti comuni. Il nostro ruolo di trait d’union fra le cooperative associate e il mondo Accademico intende facilitare quelle occasioni di incontro fra imprese e ricerca attraverso le quali sviluppare innovazione, business, nuove professionalità, e contestualmente aggiornare le competenze già presenti nelle aziende: è uno scambio reciproco di saperi e di esperienze. Al contempo, grazie a questa collaborazione Legacoop può portare avanti quel ruolo di promozione dell'impresa cooperativa che è alla base della sua missione, e che mai come oggi può trovare terreno fertile: grazie al recente Bando Coopstartup Estense sono nate 6 nuove startup cooperative (3 a Modena e 3 a Ferrara), fra cui una costituita proprio da parte di 6 studenti di Unimore".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento