rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Attualità

Fuga degli agenti da Modena, "Affitti troppo alti anche per i poliziotti"

A sollevare il problema è il sindacato Siulp, che chiede interventi per garantire alloggi confacenti ai poliziotti: "Tanti cercano di rientrare al paese di origine. Questo meccanismo di continuo e logorante turn-over, incide molto sul livello di sicurezza di Modena"

"A causa di stipendi bassi e di canoni di locazione elevati, i nuovi agenti che arrivano in questo territorio faticano moltissimo a reperire una sistemazione abitativa adeguata, considerato anche che gli alloggi nelle caserme vengono concessi solo per un breve periodo. Per tale non trascurabile motivo, tali operatori, appena possono, cercano di fare rientro al paese di origine, o comunque chiedono il trasferimento in una provincia meno onerosa. Questo comporta che non appena vengono istruiti e formati, lascino il territorio modenese per fare posto ai nuovi operatori inesperti, ed il ciclo di formazione ricomincia da zero".

La denuncia arriva dal Siulp, il Sindacato Italiano Unitario dei Lavoratori della Polizia, che denuncia una situazione che per diversi motivi non rende certo ideale l'attività degli agenti sul territorio modenese. Spiega la sigla sindacale: "Questo meccanismo di continuo e logorante turn-over, incide molto sul livello di sicurezza di Modena, poiché sovente viene a mancare quella conoscenza del territorio e delle problematiche connesse che, solo anni e anni di servizio su strada e poi investigativo, possono fornire all’operatore di polizia. Il controllo del territorio, che consiste anche nella conoscenza delle varie zone della città e dei relativi frequentatori, diventa patrimonio lavorativo per la Volante che pattuglia le strade, ma anche per chi, in seconda battuta, deve svolgere indagini di polizia giudiziaria per scoprire i responsabili di reati".

La segreteria provinciale evidenzia: "Tanti proprietari di immobili, a Modena come in provincia, sono probabilmente spaventati dalle continue notizie che riguardano inquilini che non pagano l’affitto, creano danni alle abitazioni e sono difficili da sfrattare anche in presenza di motivazioni oggettive, situazioni per le quali probabilmente tante case pare siano vuote. È a loro che lanciamo questo appello, invitandoli a riflettere sul fatto che un poliziotto, pur avendo uno stipendio non esaltante, ma con una occupazione garantita nonché tutto l’interesse personale affinché la sicurezza sia garantita a tutti i livelli, anche quello domiciliare, sia una scelta affidabile".

"Tutti possono fare qualcosa per garantire la sicurezza, e quello che il Siulp auspica in merito al problema alloggiativo degli appartenenti alle forze dell’ordine, potrebbe essere qualcosa di veramente costruttivo a beneficio di questa provincia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuga degli agenti da Modena, "Affitti troppo alti anche per i poliziotti"

ModenaToday è in caricamento